Imbrattano vagone ferroviario, il loro alibi "crolla": denunciati

Tre giovani lombardi si sono ritrovati con una denuncia per imbrattamento di mezzo di trasporto: fuggono "pizzicati" da un metronotte, ma i carabinieri trovano bombolette e maschiere vicino alla stazione

Ai carabinieri del nucleo operativo radiomobile avevano raccontato di aver parcheggiato l'auto vicino agli stabilimenti della Cementirossi per raggiungere un locale del centro storico, ma in realtà i tre giovani fermati dai militari, con la vernice spray, avevano appena dato sfogo alla propria vena artistica sulla fiancata un vagone ferroviario.

FUGA PRECIPITOSA - Ad accorgersi dell'anomala presenza di tre uomini all'interno dello scalo ferroviario di Piacenza alle 2 del 25 aprile erano stati i dipendenti di un istituto di vigilanza privato che, insospettiti, avevano immediatamente allertato i carabinieri. Essendosi resi conto di essere stati scoperti dalla sorveglianza, i tre si sono immediatamente dati alla fuga, abbandonando gli "attrezzi del mestire" in prossimità dei binari (nelle immagini).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MEZZO DI TRASPORTO IMBRATTATO - Un'ora più tardi però, i carabinieri non hanno creduto all'inconsistente alibi di un venticinquenne residente a Castelleone (Cr), un trentenne di Inzano (Cr) e un ventinovenne di Casalpusterlengo (Lo), individuati nella zona della stazione, che non sapevano fornire una spiegazione logica al fatto di avere lasciato l'auto in un'area deserta e marginale rispetto al centro cittadino. Le tre paia di guanti, la mascherina e le quaranta bombolette spray specifiche per la realizzazione di graffiti, di cui si erano sbarazzati dopo l'incontro con i metronotte, hanno dunque fatto crollare ogni tentativo di respingere le accuse mosse dai militari, Così invece, di ultimare l'opera iniziata sul vagone di proprietà di Trenitalia, i lombardi si sono ritrovati con una denuncia per imbrattamento di mezzo di trasporto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento