rotate-mobile
Cronaca

XX giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie: Libera Piacenza al corteo di Bologna

Intanto l'Amministrazione comunale di Piacenza ha aderito alla giornata anche attraverso la somministrazione in tutte le mense scolastiche, di pasta di Libera Terra prodotta nelle aree confiscate alla criminalità organizzata

Ci sarà anche la sezione piacentina di Libera alla XX giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che il 21 marzo porterà a Bologna oltre 100.000 persone.

A Bologna, saranno i familiari degli innocenti della mafia i grandi protagonisti, che da ogni parte d'Italia chiedono due cose: giustizia e verità.

Sarà una grande camminata, «un segno – spiega Don Luigi Ciotti fondatore di Libera - di stima e di riconoscenza per questa regione e per questa città perchè da qui, 20 anni fa quando è nata Libera, sono partite le prime iniziative per realizzare su beni confiscati le cooperative di lavoro per la diffusione e la qualità dei prodotti».

«Libera Piacenza – ha spiegato la responsabile Antonella Liotti, parteciperà al corteo con l’Assessore alla Promozione alla cultura della legalità, Luigi Gazzola. Significativa sarà sicuramente la presenza del gonfalone di Piacenza, in seguito all’operazione dei Carabinieri, denominata  “AEmilia”: questo per noi è davvero importante perché manifesta la volontà degli enti territoriali di dire “no!” alla mafia».

Saranno in oltre ricordate la strage alla stazione di Bologna, quello dell'aereo (il Dc9 abbattuto a Ustica) e tante altre stragi. «Non c'e' una strage in Italia della quale si conosca la verità», ha detto sempre Ciotti. «Per questo -  conclude il prete anti-mafia - mi sembra giusto camminare insieme ai familiari, perchè non è il solito corteo: è un abbraccio che vogliamo dare a loro, ma vogliamo anche scuotere le nostre coscienza».

La giornata di domani sarà caratterizzata da un corteo, con inizio alle ore 9.30 e  partirà  dallo Stadio Dallara per poi arrivare in Piazza VIII agosto. Nel pomeriggio, nel centro storico, sarà possibile assistere a seminari tematici, spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche.

Da Piacenza partiranno alla volta di Bologna due pullman, con una grande partecipazione di giovani, studenti e scout. 

Intanto l’Amministrazione comunale di Piacenza ha aderito  alla XX Giornata nazionale della memoria e dell’impegno contro tutte le mafie anche attraverso la somministrazione – che già avviene con cadenza regolare, durante l’anno – in tutte le mense scolastiche, di pasta di Libera Terra prodotta nelle aree confiscate alla criminalità organizzata.

Nella mattinata di venerdì 20 marzo, a condividere il pranzo con gli alunni nella mensa della scuola primaria di S.Antonio, c'erano anche l'Assessore alle Politiche Scolastiche Giulia Piroli, con Antonella Liotti, referente per Piacenza dell’associazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

XX giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie: Libera Piacenza al corteo di Bologna

IlPiacenza è in caricamento