Zandonella e Giunta definiti “nazifascisti”, al via il processo per diffamazione

Imputati tre piacentini che il 25 aprile 2018 avevano esposto striscioni con scritte contro l’assessore e il sindaco

Luca Zandonella

“L’assessore Zandonella organizza raduni nazifascisti” e “La giunta Barbieri chiude spazi sociali e li assegna ai nazifascisti”. Le due scritte erano comparse su altrettanti striscioni, il 25 aprile 2018, in occasione della Festa della Liberazione, alla presenza delle autorità e di circa 800 persone. Con l’accusa di diffamazione, è cominciato il processo nei confronti di tre persone, una ragazza piacentina di 24 anni, e due uomini di Piacenza, rispettivamente di 54 e 21 anni. Nell’udienza davanti al giudice Sonia Caravelli, pm Antonio Rubino, l’assessore Luca Zandonella si è costituito parte civile con l’avvocato Sara Soresi. I tre imputati sono difesi dall’avvocato Eugenio Losco, del Foro di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il processo, dopo l’apertura è stato rinviato in aprile per sentire i testimoni delle parti. La vicenda era avvenuta due anni fa e le celebrazioni era state riprese dalla stampa che aveva fotografato e filmato gli striscioni. Una protesta dell’estrema sinistra nei confronti di una giunta ritenuta, secondo vecchi schemi, troppo di destra. L’assessore Zandonella aveva presentato un esposto alla procura facendo scattare l’inchiesta del sostituto procuratore Matteo Centini. Al termine delle indagini, i tre erano stati rinviati a giudizio con l’ipotesi di accusa di diffamazione. La procura ha contestato anche il quarto comma del reato di diffamazione: offesa a un corpo politico o amministrativo. Il Centro ControTendenza aveva pubblicato sul proprio sito l’avviso di conclusione indagini scrivendo che tre compagni erano stati denunciati dall’assessore Zandonella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento