Cucina

Cocktail afterdinner: la ricetta dell'Alexander

Questo tipo di cocktail possono essere digestivi oppure sostituire o accompagnare un dessert. Ecco a voi una ricetta divertente e sfiziosa per deliziare il palato

I cocktail afterdinner, serviti dopocena, possono essere digestivi oppure sostituire o accompagnare un dessert. Sono caratterizzati dalla presenza di liquori e creme, una composizione olfattiva e gustativa complessa, abbinati spesso ad una componente alcolica decisa o delicata. Vi presentiamo la ricetta del cocktail Alexander.

Ingredienti

30 ml di cognac;

30 ml di crema di cacao;

30 ml panna fresca;

noce moscata.

Utensili 

Se non siamo provvisti di shaker basterà utilizzare un barattolo per lo zucchero con una chiusura buona ermetica. Basta inserire all'interno tutti gli ingredienti e shakerare. Per filtrare il cocktail basterà utilizzare un colino da tè, o qualsiasi altro tipo di colino con un filtro in rete che abbiamo in cucina. Questo cocktail va servito in una coppa ghiacciata: mettete quindi il bicchiere in freezer finché si ghiaccia. 

Preparazione

Per preparare l'Alexander versate nello shaker (o nel barattolo che avete a disposizione) gli ingredienti: partite dal cognac, aggiungete crema di cacao e in seguito la panna. Procedete inserendo 3 cubetti di ghiaccio. A questo punto shakerate con energia.

Come servirlo

Versate il contenuto shakerato nella coppa ghiacciata. Filtrate il contenuto con un colino da tè. Completate il drink con della noce moscata grattugiata. Servitelo con un bel dolce e gustatelo come dopocena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocktail afterdinner: la ricetta dell'Alexander

IlPiacenza è in caricamento