menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricette piacentine: la cupa arost

La coppa arrosto è un piatto della tradizione che difficilmente manca sulle tavole dei piacentini. Ecco come si prepara

La coppa arrosto è un piatto della tradizione che difficilmente manca sulle tavole dei piacentini. Spesso presente anche nelle varie feste e sagre popolari, è anche una valida alternativa ai classici piatti a base di carne di manzo o pollame. La coppa va consumata al momento della preparazione e ancora ben calda.

Preparazione
Frollare e conciare la coppa fresca di maiale per un paio di giorni dopo averla preparata cospargendola con sale, pepe e spezie miste; avvolgere interamente l'arrosto con le fette di pancetta e legare bene con spago da cucina per arrosti. Nello stesso spago vanno infilati diversi rametti di rosmarino. Accendere il forno e portarlo a 240°, versare un paio di cucchiai di olio sul fondo di una pirofila ed appoggiare della cipolla affettata, una parte degli aromi e sopra adagiare la coppa in precedenza preparata. Far rosolare la coppa a fuoco vivo per circa 30 minuti, poi abbassare la temperatura a 190° ed irrorare con del vino bianco lasciando cuocere per circa un 1 e 30, ogni tanto aggiungendo un po' di acqua quando occorre. A parte sbucciare le patate e sbollentarle per circa 10 minuti in acqua salata, scolarle molto bene e quando mancano circa 20 minuti alla fine della cottura della coppa arrosto, aggiungerle nella pirofila intorno ad esso. Affinché l'arrosto si colori bene e il sugo si restringa, togliete il coperchio dal recipiente a circa 15 minuti da fine cottura. La coppa va servita rigorosamente su di un piatto caldo e accompagnata dalle patate. Da notare che c’è chi consiglia l’aggiunta di un bicchiere di latte per mantenere la carne morbida.

Ingredienti
Coppa fresca di maiale di circa 1,5kg, pancetta tesa a fette sottili, vino bianco secco, olio, cipolla, patate, rosmarino, timo, salvia, sale, pepe, spezie varie.

Vino consigliato
Gutturnio classico, Bonarda, Barbera.

Fonte: PiacenzAntica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento