menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricette piacentine: polenta e ciccioli (puleinta e graséi)

Una specialità semplice e umile, che ha costituito per tanti l’alimento base della dieta nei periodi bellici

Nelle fredde serate invernali, un piatto da gustare con pochissima spesa è la polenta con ciccioli, detta in dialetto “puleinta e grasèi”. Si tratta di una specialità piacentina semplice e umile, quanto nutriente ed appagante. Da ricordare che ha costituito a lungo, per tanti, l’alimento base della dieta soprattutto nei periodi bellici in cui scarseggiavano molti alimenti.  

Preparazione
E’ indispensabile usare una polenta molto densa ottenuta versando la farina gialla nell’acqua portata ad ebollizione, già salata in precedenza, continuare a mescolare sempre in senso orario per circa 45 minuti. 
A parte va preparato, a fuoco lento, un soffritto fatto con lo strutto e con cipolle tritate, tagliare a pezzi in modo grossolani i ciccioli e versarli nel soffritto, dopo circa sette otto minuti si può mescolare il tutto con la polenta e servire.
Inoltre, la polenta che avanza si può gustare anche il giorno dopo, tagliata a fette di circa un paio di centimetri, abbrustolita sulla brace o fatta friggere in una padella unta di strutto; sarà comunque ancora una ottima portata da servire sulla vostra tavola. 

Ingredienti
500gr. di farina gialla,
200gr. di ciccioli teneri  
40gr. di strutto, 1 cipolla, sale. 

Vino consigliato
Gutturnio, Barbera, Cabernet sauvignon

Fonte: PiacenzAntica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    «In Emilia-Romagna entro fine mese 354mila dosi di vaccino»

  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino 35 nuovi casi e un decesso

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento