Allievi del Conservatorio di Piacenza in concerto a Cortemaggiore per celebrare Arturo Toscanini

Il progetto in collaborazione tra il Conservatorio Nicolini di Piacenza e il Comune di Cortemaggiore era inserito all'interno degli eventi del cartellone nazionale delle Celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Arturo Toscanini

Concerto inedito ieri sera al Duse di Cortemaggiore, ideato ed eseguito da allievi e docenti del Conservatorio Nicolini di Piacenza su commissione del Comune per celebrare Arturo Toscanini (il cui padre era di Cortemaggiore). Il progetto in collaborazione tra il Conservatorio Nicolini di Piacenza e il Comune di Cortemaggiore era inserito all'interno degli eventi del cartellone nazionale delle Celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Arturo Toscanini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La serata si è articolata in tre momenti proposti senza soluzione di continuità: un momento di videoproiezione sulla figura del celebre artista realizzato da Patrizia Florio attraverso una ricerca iconografica che comprendeva immagini di Cortemaggiore e video di Arturo Toscanini a cavallo dei due secoli; quindi una presentazione storica curata da Mariateresa Dellaborra per inquadrare il personaggio e l’artista Toscanini, evidenziando in particolare il legame col territorio piacentino in quanto il padre, Claudio Toscanini, era nato a Cortemaggiore nel 1833. Questi primi due momenti della serata hanno offerto una visione anche inedita del personaggio: gli esordi, la formazione, l’avvio di una brillante carriera e la grande umanità che lo ha contraddistinto, nonostante il carattere burbero noto a tutti. Quindi il terzo momento, il concerto vero e proprio in cui Tiziana Scandaletti ha scelto di far conoscere un Toscanini meno noto presentando le romanze da lui composte nel periodo giovanile, prima che si dedicasse esclusivamente alla direzione d’orchestra: brani, poco conosciuti che si sono rivelati di grande interesse («saggi che dimostrano che se Toscanini avesse continuato a comporre, ci avrebbe dato senz'altro della musica indimenticabile» (L. Chailly). Affidati all’esecuzione di un cast di cantanti tutti orientali, allievi del Conservatorio Nicolini (Kim Somee, Jung Jiyon, Lim Sejin, Jeon Yonghyeon, Sung Jongeon) accompagnati al pianoforte da Cladia Mariano, i brani sono stati introdotti con ironia e spirito teatrale da Tiziana Scandaletti che ha letto alcune lettere tratte dall’infinito epistolario di Toscanini: lettere private indirizzate alla fidanzata che hanno rivelato anche in questo caso un aspetto meno noto dell’artista. Alla fine della serata il sindaco di Cortemaggiore ha ringraziato docenti e allievi del Conservatorio Nicolini e la presidente Paola Pedrazzini presente in sala insieme all’assessora del comune, Alice Marcotti, augurandosi future collaborazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento