Bobbio, anteprima delle residenze di divertimento Ensemble in collaborazione con il Conservatorio Nicolini

Rondò a Bobbio dal 4 giugno. La residenza e il concerto di Ulysses Ensemble dal 7 luglio. IV International Workshop for Young Composers: masterclass, incontri e concertiSaranno due le occasioni di residenza a Bobbio per Sandro Gorli, direttore artistico e musicale di Divertimento Ensemble, nel mese di giugno alla guida di Ulysses Ensemble, formazione di giovani musicisti provenienti da tutta Europa nell’ambito di un progetto internazionale organizzato da Ulysses Network la rete dei Festival europei dedicati alla musica contemporanea di cui Divertimento Ensemble è unico partner italiano, quindi a luglio alla guida di Divertimento Ensemble, in occasione della quarta edizione dell’International Workshop for Young Composers, organizzato con il sostegno del Comune di Bobbio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Le residenze 2018 a Bobbio. Scrive Sandro Gorli: «Partiamo dalla novità: dal 4 al 10 giugno sarò a Bobbio alla guida non di Divertimento Ensemble, la formazione fondata più di quarant’anni fa e con cui da allora eseguo musica nuova in Italia e nel mondo, ma alla guida di un ensemble di giovanissimi musicisti, provenienti da tutta Europa, selezionati dal Network Ulysess, rete che riunisce tredici associazioni dedite alla musica contemporanea, di cui Divertimento Ensemble è unico partner italiano. Per loro si tratta della prima tappa di un percorso che li porterà durante l’estate a lavorare con cinque direttori provenienti da cinque tra gli enti del Network Ulysses: lezioni, incontri e concerti attraverso l’Europa, a contatto con diversi modi di fare musica oggi. Tornerò a Bobbio con Divertimento Ensemble dal 7 al 15 luglio per la quarta edizione dell’International Workshop for Young Composers, corso residenziale di composizione destinato a una dozzina di giovani compositori provenienti da tutto il mondo selezionati tra i tanti – riceviamo in media un’ottantina di richieste ogni anno –, che nel periodo di residenza a Bobbio lavorano con me e con i musicisti di Divertimento Ensemble, oltre che con due compositori in funzione di tutor: quest’anno Francesco Filidei e Mauro Lanza. A loro si unisce Daniele Ghisi, a cui ho affidato una masterclass dedicata alla composizione assistita. Gli esiti delle due residenze saranno presentati al pubblico in occasione di diversi concerti, realizzati quest’anno all’interno di un ideale cartellone che accosta le nostre attività con quelle organizzate, sempre a Bobbio, dal Conservatorio G. Nicolini e dall’Associazione Novecento di Piacenza; concerti che intendono gettare un ponte tra musica della tradizione e linguaggi della contemporaneità. Insieme offriremo al pubblico primi “assaggi” del nostro lavoro il prossimo 2 giugno, in occasione di una serata che in più momenti anticiperà i contenuti delle rispettive residenze sul territorio». L’anteprima di sabato 2 giugno Si terrà sabato 2 giugno alle 19.30 il primo concerto che Divertimento Ensemble programma quest’anno nell’ambito delle proprie residenze a Bobbio. Si tratta di un appuntamento in anteprima, che vedrà in scena una delle cantanti che hanno seguito il Call for Young Performers, masterclass di canto tenuta dal soprano Alda Caiello, nell’ambito della attività formative di IDEA, International Divertimento Ensemble Academy: Sabato 2 giugno Museo Collezione Mazzolini ore 19.30 Luciano Berio (1925-2003) Sequenza per voce sola (1965) Federico Gardella (1979) Jeder Mensch trägt ein Zimmer in sich per voce femminile su un testo di Franz Kafka (2013) Maria Eleonora Caminada soprano Ha segnato la storia del repertorio contemporaneo la Sequenza per voce di Luciano Berio, grazie alla capacità del suo autore di utilizzare una gamma quasi infinita di comportamenti vocali. Come scriveva Luciano Berio «Dal rumore più insolente al canto più squisito, la voce significa sempre qualcosa, rimanda sempre ad altro da sé e crea una gamma molto vasta di associazioni». Alcune di queste utilizza anche Federico Gardella, il cui lavoro si pone come «uno studio sulla solitudine. Si tratta di quella solitudine che acuisce la capacità di sentire se stessi, di quel silenzio che rende percepibili anche i suoni più lontani». E così il compositore trova nella ripetizione costante del testo di Kafka, volutamente frantumato e immaginato in un luogo silenzioso ma risonante, la via che porterà quello stesso testo a farsi canto. Maria Eleonora Caminada, soprano. Nata nel 1993, dal 2004 al 2011 collabora con il Coro di Voci Bianche del Teatro alla Scala. Si diploma in Canto al Conservatorio di Novara dove oggi frequenta il biennio specialistico. Sotto la direzione di professionisti tra i quali John Axelrod e Simone Bernardini, matura una ricca esperienza solistica spaziando dal repertorio antico a quello contemporaneo, in allestimenti cameristici, orchestrali, sacri e operistici in collaborazione con associazioni quali LaVerdi, i Piccoli Pomeriggi Musicali e la Fondazione Benetton; partecipa inoltre quale solista al Calendario dell’Avvento 2016 in piazza Duomo a Milano. È vincitrice del premio Gitanilla del Concorso Coop Music Award e finalista del Concorso Giacomotti. Prossima alla laurea in architettura. Il concerto concluderà l’incontro di presentazione delle attività di Divertimento Ensemble a Bobbio, ma non solo. All’incontro, che si terrà presso il Museo Collezione Mazzolini, guidato dal Sindaco di Bobbio Roberto Pasquali, prenderanno parte, oltre a Sandro Gorli, Lorenzo Missaglia Direttore del Conservatorio di Piacenza e Camillo Mozzoni e Massimo Marchini dell’Associazione Novecento, che pure organizzano attività musicali in Bobbio nei mesi estivi. Associazioni che, come Divertimento Ensemble, sempre la sera del 2 giugno proporranno due diversi momenti performativi. Porticato dell’Abbazia di San Colombano ore 21.00 Installazioni audiovisive a cura delle Classi di Musica Elettronica (Roberto Doati) e Musica Applicata (Riccardo Dapelo) del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza Valentina Bersani Davide Croci Pierpaolo De Francisci Pietro Fontanesi Luca Frigo Francesco Orio Veronica Solinas La residenza di Ulysses Network Lunedì 4 – domenica 10 giugno In programma domenica 10 giugno, il concerto dell’Ulysses Ensemble concluderà la settimana di residenza bobbiese della formazione. L’Ulysses Ensemble è una formazione di giovani musicisti - selezionati dai tredici partner che compongono Ulysses Network, la rete europea della musica contemporanea -, che compirà un tour toccando varie accademie nei paesi del Network. Nelle diverse “tappe” i musicisti hanno l’opportunità di approfondire la pratica strumentale contemporanea e la conoscenza di opere per ensemble dei maggiori compositori dei secoli XX e XXI, oltre che di giovani compositori emergenti, sotto la guida di celebri direttori d’orchestra specializzati nel repertorio contemporaneo. I musicisti sono selezionati tramite un bando internazionale aperto a tutti gli strumentisti europei sotto i 32 anni. Bobbio è la prima delle cinque tappe europee raggiunte dall’ensemble nel 2018. Qui i giovani musicisti dell’Ulysses Ensemble si ritrovano per una settimana, sotto la guida di Sandro Gorli, insieme ai compositori Marco Momi e Mauro Lanza in funzione di tutor. Un concerto conclusivo, in programma domenica 10 giugno alle 11.00 presso l’Auditorium Santa Chiara di Bobbio, presenta al pubblico le composizioni studiate. Domenica 10 giugno Auditorium Santa Chiara ore 11.00 Mauro Lanza Number Nine per ensemble (2010) György Ligeti Kammerkonzert per tredici strumenti (1969-1970) Georg Friedrich Haas REMIX per quindici strumenti (2007) Marco Momi Almost nowhen (nuova versione 2018)* per ensemble * prima esecuzione assoluta Ulysses Ensemble Sandro Gorli direttore Ingresso al concerto offerto al pubblico dall’Amministrazione comunale di Bobbio Il concerto verrà replicato lunedì 11 giugno alle ore 20.30 al Teatro Litta di Milano all’interno del cartellone di Rondò, la stagione milanese di Divertimento Ensemble. Dal 7 al 15 luglio IV International Workshop for Young Composers Anche quest’anno sono 12 i giovani che aspirano a fare della composizione la loro professione e che, grazie al sostegno del Comune di Bobbio, in collaborazione con il Museo Collezione Mazzolini, Divertimento Ensemble accoglierà a Bobbio dal 7 al 15 luglio per una decina di giorni di Workshop, tra lezioni frontali, masterclass, prove e concerti. Un’esperienza unica di “lavoro sul campo”, insieme ai musicisti di Divertimento Ensemble e al loro Direttore Sandro Gorli, a due compositori tutor, Francesco Filidei e Mauro Lanza, con Daniele Ghisi che sarà a Bobbio per una masterclass. Alla IV edizione, l’International Workshop for Young Composers è organizzato nell’ambito delle attività formative di IDEA International Divertimento Ensemble Academy. Ma come avviene la selezione dei giovani compositori? I partecipanti al Workshop (di età inferiore ai 35 anni) vengono selezionati attraverso una Call for scores. Superata la selezione sono invitati ad inviare una partitura per ensemble per un organico massimo indicato. Le partiture vengono studiate durante il Workshop. Due noti compositori - nel 2018 Francesco Filidei e Mauro Lanza, che torna a Bobbio per la seconda volta dopo la residenza del 2016 - in funzione di tutor analizzano e commentano le partiture e tengono due masterclass sulla loro musica. Complessivamente il Workshop prevede, distribuite in orari in parte differenti e in parte sovrapposti, 36 ore di prove con l’ensemble (da dividere fra tutte le partiture), 30 ore per lezioni individuali di ognuno dei due tutor (da dividere fra tutti gli iscritti), 6 ore di incontri individuali con il direttore dell’ensemble (da dividere fra tutti gli iscritti), 4 ore di incontri con i singoli strumentisti, 2 ore di masterclass di ciascuno dei due tutor e 3 ore di masterclass di Daniele Ghisi. II progetto si conclude con l’esecuzione di tutte e dodici le partiture in occasione di due concerti all’Auditorium Santa Chiara di Bobbio e con la ripresa nella stagione milanese Rondò 2019 di un massimo di tre fra le composizioni studiate ed eseguite. Del Workshop racconta Sandro Gorli: «Si svolgerà dal 7 al 15 luglio la quarta edizione dell’International Workshop for Young Composers di Bobbio. I dodici compositori, selezionati fra i tanti candidati, provengono, oltre che dall’Italia (tre compositori) dalla Francia, dalla Corea, dagli Stati Uniti, dalla Polonia, dall’Inghilterra e dalla Serbia. Uno di loro arriva a Bobbio grazie alle attività che Divertimento Ensemble svolge nell’ambito di Ulysses Network. I partner di Ulysses Network hanno infatti segnalato a Divertimento Ensemble, perché potesse partecipare al Workshop di Bobbio, uno dei tre compositori italiani. Come già lo scorso anno, anche in questo 2018 si uniscono ai musicisti di Divertimento Ensemble tre giovani musicisti (flauto, clarinetto e viola) segnalati sempre dai partner di Ulysses Network. Il concerto che inaugurerà il Workshop il 7 luglio con le cantanti che hanno partecipato al Call for Young Performers, masterclass di canto tenuta del mezzosoprano Alda Caiello, e i due concerti conclusivi con le dodici composizioni scritte dai giovani partecipanti apriranno al pubblico di Bobbio i lavori del Workshop». L’esperienza della residenza bobbiese non sarebbe possibile senza il sostegno del Comune di Bobbio, nelle persone del Sindaco Roberto Pasquali e di Simona Innocente Vicesindaco con delega alla Cultura, che non solo offre i concerti di Divertimento Ensemble al pubblico, ma mette a disposizione dello staff di Divertimento Ensemble e di tutti i partecipanti all’International Workshop for Young Composers le strutture in cui si tengono lezioni, masterclass e concerti, dall’Auditorium Santa Chiara alla Biblioteca Civica, concorrendo altresì alla comunicazione degli eventi in cartellone, inseriti nel palinsesto di appuntamenti estivi curati dall’Amministrazione civica. Confermata anche quest’anno, per il terzo consecutivo, oltre alla partecipazione e al sostegno del Comune, la collaborazione del Museo Collezione Mazzolini, che custodisce una preziosa collezione di arte moderna e contemporanea. Il Museo - su modello dell’esperienza maturata da Divertimento Ensemble al Museo del Novecento e alla GAM-Galleria di Arte Moderna di Milano dove la formazione tiene concerti nella cornice delle sale espositive – ospiterà il concerto anteprima con conferenza di presentazione dell’edizione 2018 dell’International Workshop. Non è tutto, i concerti di Divertimento Ensemble all’Auditorium Santa Chiara saranno messi in rete con visite guidate al Museo Collezione Mazzolini a creare pacchetti turistico-culturali, dedicati all’arte (pittorica e musicale), con particolare attenzione alle espressioni contemporanee. Questo grazie alla sensibilità del Direttore del Museo Collezione Mazzolini, Manuel Ferrari, che ha aderito con entusiasmo alla proposta di condivisione di progetti culturali fatta da Divertimento Ensemble. L’International Workshop for Young Composers si avvale infine della collaborazione de Il Poggiarello che offre tutti gli aperitivi a corredo degli appuntamenti della manifestazione. 

COMPOSITORI PARTECIPANTI AL WORKSHOP 2018 Elisabeth Angot, Francia Imsu Choi, Corea Beniamino Fiorini, Italia Branch Freeman, USA Seongmin Ji, Corea Uri Kochavi, Polonia Charles Kwong, Inghilterra Jug Markovic, Serbia Rea Martin, USA Claudio Panariello, Italia Vincent Portes, Francia Lorenzo Troiani*, Italia *Compositori selezionati da Ulysses Network

CALENDARIO EVENTI Residenze 2018

ANTEPRIMA Sabato 2 giugno Museo Collezione Mazzolini ore 19.30 Presentazione di L’estate a Bobbio: tra musica d’oggi e tradizioni irlandesi Intervengono Roberto Pasquale Sindaco di Bobbio Sandro Gorli Direttore artistico e musicale di Divertimento Ensemble Lorenzo Missaglia Direttore del Conservatorio di Musica G. Nicolini di Piacenza Camillo Mozzoni e Massimo Marchini Associazione Novecento Concerto a cura di Divertimento Ensemble Luciano Berio, Sequenza Federico Gardella, Jeder Mensch trägt ein Zimmer in sich Eleonora Caminada soprano Ingresso al concerto offerto al pubblico dall’Amministrazione Comunale di Bobbio Porticato dell’Abbazia di San Colombano ore 21.00 Installazioni audiovisive a cura delle Classi di Musica Elettronica (Roberto Doati) e Musica Applicata (Riccardo Dapelo) del Conservatorio G. Nicolini di Piacenza Valentina Bersani Davide Croci Pierpaolo De Francisci Pietro Fontanesi Luca Frigo Francesco Orio Veronica Solinas CONCERTO ULYSSES ENSEMBLE Domenica 10 giugno Auditorium Santa Chiara ore 11.00 Mauro Lanza Number Nine per ensemble (2010) György Ligeti Kammerkonzert per tredici strumenti (1969-1970) Georg Friedrich Haas REMIX per quindici strumenti (2007) Marco Momi Almost nowhen (nuova versione 2018)* per ensemble * prima esecuzione assoluta Ulysses Ensemble Sandro Gorli direttore Ingresso al concerto offerto al pubblico dall’Amministrazione comunale di Bobbio CONCERTI DIVERTIMENTO ENSEMBLE IV International Workshop for Young Composers Sabato 7 luglio Auditorium Santa Chiara ore 18.30 Concerto inaugurale per voce e pianoforte Musiche di Crumb, Di Bari, Berio e Stravinskij In occasione del concerto: - alle ore 17.00 visita guidata al Museo Collezione Mazzolini - al termine del concerto aperitivo offerto da Il Poggiarello presso l’Auditorium Santa Chiara Sabato 14 luglio Auditorium Santa Chiara ore 21.00 Concerto con musiche di 6 dei 12 compositori selezionati dall’International Workshop for Young Composers In occasione del concerto: - alle ore 18.00 visita guidata al Museo Collezione Mazzolini - al termine della visita aperitivo offerto da Il Poggiarello presso il Museo Collezione Mazzolini Domenica 15 luglio Auditorium Santa Chiara ore 11.00 Concerto con musiche di 6 dei 12 compositori selezionati dall’International Workshop for Young Composers In occasione del concerto: - alle ore 10.00 visita guidata al Museo Collezione Mazzolini - al termine del concerto aperitivo offerto da Il Poggiarello presso l’Auditorium Santa Chiara L’International Workshop for Young Composers non si concluderà domenica 15 luglio 2018 a Bobbio, ma l’anno prossimo a Milano. Nel cartellone di Rondò 2019, la stagione milanese di Divertimento Ensemble, verranno infatti eseguite tre delle 12 composizioni studiate ed approfondite nel periodo di residenza bobbiese, secondo quell’attenzione ai giovani che è tratto distintivo dei cartelloni e dei programmi di Divertimento Ensemble. 

INGRESSI • Ingresso ai concerti dei giorni 2 giugno al Museo Collezione Mazzolini, 10 giugno, 7, 14 e 15 luglio all’Auditorium Santa Chiara € 1, offerto dall’Amministrazione Comunale di Bobbio • Pacchetto turistico-culturale: concerto (con ingresso offerto dall’Amministrazione comunale) + visita guidata + aperitivo € 5 

Per maggiori informazioni sull’International Workshop for Young Composers https://idea.divertimentoensemble.it/international-workshop-for-young-composers-composizioni-per-ensemble-2018/ Per restare sempre informati sulle attività di Divertimento Ensemble: https://www.divertimentoensemble.it/ https://idea.divertimentoensemble.it/ https://www.facebook.com/Divertimento-Ensemble-1374556006127698/?ref=ts&fref=ts https://twitter.com/divertimentoens @divertimentoens

I più letti
Torna su
IlPiacenza è in caricamento