menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Canti della tradizione militare e brani musicali recenti nel concerto d’estate del Coro Le Ferriere

Questa sera, 20 agosto replica a Centenaro e il 10 settembre a Santo Stefano d'Aveto

Il Coro polifonico Le Ferriere ha coronato la stagione turistica del capoluogo dell’alta val Nure, apportando il proprio contributo artistico con il “Concerto d’Estate” eseguito nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista.

Dopo il saluto di don Giuseppe Calamari, il maestro Massimiliano Pancini ha via via introdotto i brani che nella prima parte del programma ha presentato canti popolari di montagna, particolarmente legati alla tradizione dei canti dei soldati: momenti drammatici e dolorosi e canzoni di pace o di rifiuto alla guerra, sino alla notissima Campane di Montenevoso composta da Bixio Cherubini e musicata da Carletto Concina (per diversi anni insegnante all’Istituto Agrario di Piacenza).

La seconda parte del concerto è stata un collante tra passato e anni recenti con l'esecuzione di brani coinvolgenti quali “Con te partirò” portato al successo da Andrea Boccelli, “The lion sleeps tonight”, “Barbara Ann” sino al finale di “Che sarà, sarà”.

La bella serata canora ha avuto anche momenti di commozione e cordoglio quando la presidente del Coro, Lucia De Micheli, ha ricordato i lutti che hanno colpito alcuni componenti il coro poche ore prima del concerto e il recente concerto Lirico che Ferriere ha dedicato a Luigi Delforno con l’intervento del presidente degli Amici della Lirica di Piacenza Sergio Bonocore, la cui vita sarebbe stata stroncata solo due giorni dopo. Quale espressione di cordoglio il Coro ha intonato un canto sacro: una emozionante dolce “Ave Maria,” composta dallo stesso maestro Pancini ed eseguita nel settembre 2013 dal coro Le Ferriere in Piazza San Pietro nel corso dell’udienza di Papa Francesco.

“Sono orgogliosa – ha poi detto la presidente De Micheli, di poter presentare il nostro caro amico Antonio Bocciarelli che per l’età e per motivi di salute ha deciso di lasciare la corale. Antonio è stato per tutti esempio di volontà, coraggio, costanza e ha dimostrato per tanti anni amore per la musica e per il gruppo. Il maestro Pancini in nome della nostra Corale consegna una targa di riconoscimento per il contributo che Antonio ci ha sempre fornito. Devo poi – ha concluso la Presidente - un ringraziamento doveroso e sentito alla Banca di Piacenza, oggi rappresentata dal titolare dell’Agenzia di Farini Patrizio Pizzasegola, per il sostegno all’organizzazione di questa serata che ha un pubblico così numeroso e che con i suoi applausi ha testimoniato il gradimento per le esibizioni del nostro coro.

Prossimi impegni del coro Le Ferriere: sabato 20 a Centenaro; il 10 settembre a Santo Stefano D’Aveto.

P1250013-2

P1250025-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento