Civic-Art, da oggi Cerchinpiazza in piazza Cavalli

Torna la civic-art a Piacenza: da oggi al prossimo 3 ottobre, in piazza Cavalli, esposizione progressiva a cura del Laboratorio di Alberto Esse. Prima 4 poltroncine, poi 7, 21 e infine 99 saranno sistemate in cerchio. L'artista: "Restituirò la piazza all'attenzione dei cittadini"

alberto-esse_1E' più di una semplice installazione. È una performance artistica quella che si impadronirà di piazza Cavalli da oggi al prossimo 3 di ottobre. Torna infatti la Civic-Art: dopo i conigli di plastica dello scorso febbraio, il cuore di Piacenza si trasformerà in un'opera di arte contemporanea, grazie a “Cerchinpiazza”.

Prima 4 poltroncine, poi 7, poi 21, infine 99 verranno sistemate in cerchio a piazza Cavalli. Sulle sedute “ognuno potrà sostare per ammirare la piazza per riflettere e conversare”, garantisce l'artista Alberto Esse il cui laboratorio cura l'installazione con il patrocinio del Comune di Piacenza e la collaborazione di Legambiente.
  Alberto Esse: restituirò piazza Cavalli all'attenzione dei cittadini  

Un'invasione? Niente affatto, assicura Esse: “Mi riapproprierò da un punto di vista estetico, di piazza Cavalli  con l'intento di restituirla all'attenzione della città e dei suoi abitanti”. E sfida chi attraversa il centro storico di corsa, fra un impegno di lavoro e l'altro, a fermarsi per gustarsi il cuore della città.

Avete mai pensato di sedervi in mezzo alla piazza? Chiede ancora Esse. “In fondo questa è architettura: cioè crearsi l'ambiente in cui viviamo, la natura o la città con le strade le case e le piazze. Il peggio è che ci hanno fatto perdere il gusto di creare, di percepire lo spazio. Sedersi in mezzo alla piazza è percepire uno spazio cancellato dalle automobili-rumore-negozi”.

Le poltroncine da oggi in piazza Cavalli sono di tipo “pressofuso”: si tratta di uno dei più diffusi oggetti di design cosiddetto “anonimo”. È economica, funzionale, universale perchè diffusa in tutto il mondo. A Piacenza, verranno disposte in cerchio, la forma perfetta per eccellenza, simbolo dell'universo, dell'infinito, del mito.

alberto-esse_2
Le poltroncine dell'installazione di Alberto Esse. Sopra, l'artista seduto sulla propria opera


Alberto Esse sulla propria opera
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento