Domenica a Grondone la Banda Ponchielli per il decennale della cappellina dedicata alla Madonna degli amici

Ferriere. Dal maggio 2007 a Grondone in un angolo del piazzale della chiesa, è stata costruita una cappellina dedicata alla Madonna dell'amicizia. L’ha realizzata - impiegando una particolare pietra che cambia colore al mutar delle stagioni proveniente dal Groppo di Lavezzera - Giorgio Calamari per attuare un desiderio della parrocchiana Dina Bergamini, che, con quell'opera, ha voluto ringraziare la Madonna per averla assistita in un momento difficile. 

Da allora ogni anno nel mese di agosto  tanti fedeli  partecipano alla fiaccolata che dall’Oratorio di “Grondone Sotto” , a due passi dalla casa natale del compianto vescovo i mons. Antonio Lanfranchi, attraverso l’antico sentiero, che una volta costituiva la strada di collegamento fra i due nuclei della frazione, arriva all’edificio della vecchia osteria per poi inerpicarsi sino al  piazzale della chiesa. Ogni anno, però il primo appuntamento è alla seconda domenica di maggio in occasione della Festa della mamma, quando nel pomeriggio tanti amici, si ritrovano a Grondone Chiesa  per onorare la Madonna dell'amicizia e per chiedere di mantenere vivo il comune sentimento di affetto.

Sarà così anche domenica prossima 14 maggio, quando per solennizzare il decennale della costruzione del sacello, Dina, “La maestra di Montagna “, ha organizzato una cerimonia allietata dal Corpo bandistico Amilcare Ponchielli di Piacenza diretto dal maestro Ivano Fortunati.

Il programma prevede alle 16,30 la celebrazione della S. Messa accompagnata dal coro "Le Ferriere". Al termine la Benedizione davanti alla cappellina della Madonna con il lancio dei palloncini. Seguirà la distribuzione di due particolari ricordini: una farfalla segno di un dono di accoglienza di fiore in fiore, di cuore in cuore e di un libretto con la storia della “Madonna che scioglie i nodi” e con i misteri presentati da Papa Francesco. La Banda Ponchielli con la musica e l'eco delle montagne accompagnerà le preghiere verso il cielo. A chiudere la giornata un momento di amichevole compagnia accompagnato da un buffet con sapori e profumi dei prodotti di montagna.

L’INVITO

"Ritroviamoci in tanti per onorare la Mamma che scioglie i nodi e protegge gli amici, per chiederLe di rimanerci accanto nel cammino della vita anche quando presenta salite difficili. Il decimo incontro è per me l'occasione per vivere il dono della nostra amicizia e per dire a tutti che vi voglio bene. Grazie, Dina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento