rotate-mobile
Cultura Ferriere

Ferriere, il concerto lirico d’estate nel ricordo del tenore Delforno e di Sergio Buonocore

Pubblico numeroso al tradizionale concerto lirico di Ferriere

Ferriere. Rinnovato successo per il tradizionale concerto lirico in memoria del tenore Gino Delforno, piacentino e fedelissimo del capoluogo dell’alta val Nure dove, fino alla sua scomparsa avvenuta nel 2009, ha organizzato e interpretato tante edizioni dell’appuntamento musicale. L’evento di quest’anno è stato anche nel nome di Sergio Buonocore, il valente e appassionato presidente degli Amici della Lirica di Piacenza, deceduto improvvisamente alcuni giorni dopo il concerto di Ferriere dello scorso anno che aveva personalmente presentato. Il sindaco Giovanni Malchiodi consegnando una targa ricordo alla signora Giuliana Buonocore, ha espresso sentimenti di profonda stima e di sincera riconoscenza ricordando il contributo del marito all’evento musicale delle estati ferrieresi. 

“E’ stato un onore per me ricevere dalle mani del sindaco di Ferriere la targa in memoria di mio marito” - ci ha confidato la signora Giuliana al termine del concerto - “Sergio non ha mai perso l’occasione di essere presente per l’annuale concerto lirico Luigi Del Forno, perché teneva moltissimo a collaborare con gli organizzatori adoperandosi per trovare i migliori artisti al fine di realizzare serate che rimanessero nella memoria e nel cuore dei ferrieresi. Il riconoscimento che ora gli è stato conferito ha suggellato questa corrispondenza. Durante la serata, una nota di particolare commozione, mi è scaturita all’ascolto di due brani molto cari a Sergio: l’intermezzo dalla Cavalleria Rusticana e Caruso di Lucio Dalla, straordinariamente eseguiti dai maestri Mattioli e Ricci”.

IL CONCERTO. L’estemporaneo cast di quest’ultima edizione ha dimostrato bravura, professionalità e grande eclettismo in un programma di bel canto al quale il pubblico che ha affollato la parrocchiale di San Giovanni Battista, ha corrisposto calorosi e ripetuti applausi gratificando anche l’impegno organizzativo di Lucia Demicheli che, a sua volta, ha espresso riconoscenza al sindaco Giovanni Malchiodi, alla famiglia Delforno, a Stefano Scaramuzza presidente della Pro loco, a don Stefano Garilli e alla corale di Ferriere.

GLI INTERPRETI

SUSIE GEORGIADIS.  Nata a Porto Alegre (Brasile). Il soprano lirico vanta un repertorio eclettico, che va dall’opera lirica fino alla musica del Novecento, passando per l’operetta Viennese ed Ungherese fino ad affrontare il repertorio brasiliano, sia colto che popolare. Dopo aver vinto una borsa di studio nel suo paese natale, raggiunge l’Italia per perfezionarsi e inizia un‘intensa attività concertistica e operistica. Ha cantato in numerosi  ed importanti teatri Italiani, rivestendo diversi ruoli operistici ed è stata interprete principale anche nelle operette, dimostrando versatilità e grande presenza scenica.  

CLAUDIO MATTIOLI. Basso- baritono- pianista - fisarmonicista e compositore. Dopo avere intrapreso da giovanissimo la carriera di fisarmonicista si è diplomato in pianoforte a pieni voti presso l’Istituto Musicale Tonelli di Carpi; ha seguito corsi di perfezionamento a Milano e presso l’Accademia Musicale Franz Liszt di Budapest. Si è esibito per importanti enti nazionali e con gruppi cameristici. Intrapreso lo studio del canto lirico, si è perfezionato come bass-baritono specializzandosi nei ruoli principali delle opere di Rossini e delle opere del Mozart italiano (Così fan tutte – Guglielmo, Don Alfonso, Le nozze di Figaro – Don Giovanni ecc..)

ANATOLI RICCI si è diplomato in flauto col massimo dei voti nel 1992 al Conservatorio di musica "G. Frescobaldi" di Ferrara. Successivamente si è perfezionato al Conservatorio Reale dell' Aja (Olanda) studiando e diplomandosi nel 1996 con una borsa di studio per i migliori studenti. Ha collaborato come primo flauto con: Orchestra Sinfonica di Savona, Orchestra da camera di Padova e del Veneto, con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orquestra Sinfonica de Galicia (Spagna), con i Virtuosi Italiani e altri. Ha collaborato con Milva e Tangoseis in tournee e suonato concerti come solista e musica da camera in diverse nazioni europee, Brasile, Corea del Sud e Sud Africa.

Dalla ribalta ferrierese anche l’annuncio della rappresentazione a Piacenza, piazza sant’Antonino, ore 21,15 del prossimo 9 settembre, dell’opera “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini. Azione coreografica e regia: Giuseppina Campolonghi e Riccardo Buscarini. Scene: Chiara Lodolo e Lorenzo Vigevani. Costumi: Artemio Cabassi, Direttore: Maestro Jacopo Rivani, Orchestra Ensemble Opera Italian Chamber, Coro lirico di Bergamo. Produzione, Amici della Lirica Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriere, il concerto lirico d’estate nel ricordo del tenore Delforno e di Sergio Buonocore

IlPiacenza è in caricamento