rotate-mobile
Cultura

Il 2016 della Dante piacentina: eventi partecipati e soci in aumento

Auspicato un impegno anche delle dirigenze scolastiche. Martedì 13 il prof. Gromi parla di “Giustizia e dignità”

Martedì 13 dicembre all’auditorium della Galleria Ricci Oddi, ore 16, il Comitato piacentino della Dante Alighieri conclude l’attività 2016 ospitando il prof. Alberto Gromi, nella veste di Garante dei diritti delle persone private della libertà personale per la Casa Circondariale di Piacenza.

Nei giorni scorsi la partecipazione di un elevato numero di soci ha caratterizzato l’annuale “Giornata della Dante”, iniziata con la Santa Messa celebrata nella chiesa di San Pietro da Mons. Romano Pozzi, Canonico della Cattedrale, e  seguita dalla illustrazione storico-architettonica e artistica del tempio per opera del dottor Roberto Laurenzano, presidente del Comitato piacentino della “Dante”.

L’assemblea generale dei soci è poi proseguita con il pranzo sociale nei locali del Ristorante “Taverna In” con la presentazione del bilancio consuntivo 2016 e preventivo 2017, approvati all’unanimità. Il presidente Laurenzano, nella relazione sull’attività svolta, ha evidenziato come nel corso del 2016 siano stati realizzati ben 16 eventi, fra cui due gite culturali (una in Europa Centrale, e una a Monza); il tutto spalmato su soli 8 mesi di attività concreta, pertanto (essendo l’attività della “Dante”, sospesa nel periodo estivo), con una media di 2 eventi al mese, sempre corrisposti da ampia partecipazione e soddisfazione di soci e simpatizzanti. L’aumento del numero dei soci assicura nuova linfa al futuro dell’associazione, “ma purtroppo – ha detto il Presidente – debbo constatare con un po’ di amarezza la latitanza dei giovani e quella delle dirigenze scolastiche che, tra l'altro, dovrebbero essere più vicine all'attività della Dante e alle sue finalità culturali e formative: infatti, alle cortesie formali non fanno seguire azioni concrete”. Molto positiva invece la collaborazione con la "FAMIGLIA PIASINTEINA" e con il Circolo "Culturale" IL CARROCCIO.

PRESENTATO ANCHE IL CALENDARIO RELATIVO LE ATTIVITÀ DEL PRIMO SEMESTRE 2017:

- 12 gennaio - giovedì - ore 17,30 – presso Famiglia Piasinteina (via san Giovanni, 7):

 prof.ssa Valeria Poli: “Costruzione e ricostruzione della storia urbana a Piacenza”, con proiezioni.

- 31 gennaio – martedì – ore 16 – presso Galleria Ricci Oddi (via san Siro, 13): mons. Domenico Ponzini: “Dante: Paradiso – canto xxv – un’interpretazione alla luce del Codice dell’Archivio Capitolare della Cattedrale di Piacenza”;

- 17 febbraio – venerdì – ore 16 – presso auditorium dell’associazione culturale “Archistorica” – via Romagnosi, 60; relatori: arch. Manrico Bissi - dott. Cristian Boiardi - dott. Roberto Laurenzano “Processo al Barocco: una poetica ed un’arte che hanno “segnato” l’Italia del ‘600;

- 2 marzo – giovedì – ore 17,30 – presso Famiglia Piasinteina (via San Giovanni, 7) prof. Fausto Fiorentini: “Da Paolo III Farnese a Maria Luigia D’Austria: un significativo “spaccato” di storia piacentina”;

- Martedì 21 e 28 marzo, e 4 aprile ore 16,30 - “Aula Magna” Istituto Scalabriniano (via Torta, 14): prof. dott. padre Stelio Fongaro, : “Giacomo Zanella: poeta “antico” della “nuova” Italia” (21.3.) - “Giovanni Pascoli: poeta dell’emigrazione storica italiana” (28.3.); “L’esilio di Dante nella divina commedia, Paradiso, XVII – Purgatorio, XI – Paradiso” (4.4.);

- Giovedì 20 aprile, ore 17,30 – presso Famiglia Piasinteina (Via San Giovanni, 7), dott. Daniele Vallisa: “Le cure in ematologia: un modello d’integrazione, tra ricerca scientifica e qualità della cura”.     

- Martedì  9 maggio –ore 16 - presso Galleria Ricci Oddi (via San Siro, 13), prof. Maria Giovanna Forlani: “ L’Europa e la “Riforma Protestante” 500 anni dopo”;

- Venerdì  26 Maggio –– ORE 18 - presso AUDITORIUM della FONDAZIONE di PIACENZA e VIGEVANO (Via Sant’Eufemia, 12) il Prof. Dott. Ettore GOTTI TEDESCHI sul tema: “Una crisi socio-culturale del nostro tempo: problematiche e possibilità risolutive”.

Inoltre nel corso della prima decade di GIUGNO a conclusione delle visite dei territori dell’ex Impero Austro-Ungarico d’Asburgo: Gita culturale a BUDAPEST.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2016 della Dante piacentina: eventi partecipati e soci in aumento

IlPiacenza è in caricamento