Il trimestre culturale della Dante Alighieri piacentina

Il variegato calendario di eventi da ottobre a dicembre

Il Comitato di Piacenza della Società Dante Alighieri presieduto dal dottor Roberto Laurenzano, ha diffuso il programma delle attività da ottobre a dicembre che comprende gite turistico - culturali, visite guidate, incontri su cinema, storia medicina, letteratura e altri eventi. Queste le opportunità di cultura e conoscenza offerti nei prossimi mesi: Sabato 13 ottobre con ritrovo alle ore 9,45 ci sarà l’opportunità di conoscere una parte delle mura farnesiane poco nota, perché da oltre un secolo racchiusa nell’area dell’ex-Arsenale militare di Piacenza compresa tra viale Malta e via XXIV Maggio. Ad accompagnare la comitiva sarà il generale Giuseppe Oddo.   Giovedì 18 ottobre la Dante Alighieri e la Famiglia Piasinteina unite per la conferenza del dott. Adriano Vignola (neurologo): “L’ansia, che cos’è, da dove viene, come si affronta”, che avrà luogo nella sede dell’associazione del razdur Danilo Anelli in via san Giovanni, 7. 

NOVEMBRE: Venerdì 9 ore 16,30, conferenza del dott. Mauro Molinaroli, giornalista e scrittore – responsabile addetto stampa Comune di Piacenza, presso Salone Monumentale Biblioteca Passerini-Landi, “PRIMA VISIONE: cinema e pubblico a Piacenza dal dopoguerra al Bobbio film festival”.

- Giovedì 22  novembre h. 17, ancora Dante Alghieri e Famiglia Piasinteina unite propongono la conferenza del prof. dott. Maurizio Dossena, già dirigente scolastico  liceale presso la sede della Famiglia Piasinteina Via San Giovanni, 7. Il tema: “GREGORIO Xl papa piacentino; uomo del Medioevo, Pontefice della Pace; un pontificato breve in un periodo intenso”

GIORNATA DELLA “DANTE” 

- venerdì 7 dicembre – ore 10: nella chiesa di San Carlo – (via Torta), s. Messa “in ricordo” di tutti i soci scomparsi, della “Dante” di Piacenza. Rito officiato dal padre scalabriniano Stelio Fongaro, indi visita e conoscenza della chiesa sul piano storico-artistico-culturale. Alle 12,30 pranzo conviviale al ristorante “Taverna in”.

- martedì 11 dicembre, ore 16, conferenza del prof Fausto Fiorentini, già docente di materie letterarie presso Istituti superiori - scrittore e giornalista: presso la Galleria Ricci Oddi – Via San Siro, 13, illustrerà il tema “La Letteratura Italiana nella Seconda metà del Novecento”.

IN GITA A VERONA 

Verona città dell’Arena, della Signoria degli Scaligeri, della “tradizionale” Giulietta e Romeo. Verona del Barbarossa, Verona “guelfa” e “ghibellina” sovente teatro di lotte sanguinose tra fazioni, Verona del Castello e Ponte di Castelvecchio; Verona degli Austriaci, Verona importante sede del Comando tedesco nella 2.a Guerra Mondiale e del famoso “processo” dopo la caduta del fascismo. Verona delle stupende Basiliche di San Zeno, di Sant’Anastasia e del “complesso” della Cattedrale e di altre splendide monumentalità.

La Società “Dante Alighieri” di Piacenza ha dedicato a questa signorile città attraversata dall’Adige una interessante gita, che ha consentito di approfondirne le meraviglie storico-artistiche. Piacenza, è stato ricordato, ebbe con Verona un particolare ruolo politico quando era in ballo l’intento scaligero di indebolire la “guelfa” Milano e fu proprio Piacenza con una rivolta nel 1309 a scacciare i milanesi, formando una Lega con città viciniori e ricevendo l’ausilio degli Scaligeri, i quali nella nostra città inviarono i loro migliori 500 soldati: e a Piacenza il nemico fu sconfitto. Ma già prima, all’epoca del Barbarossa, formatasi una “Lega Veronese anti-Barbarossa” cui si unì la “Lega Lombarda” cui faceva parte la stessa Piacenza, il Barbarossa, inutilmente tentando di sconfiggere i suoi oppositori, fu costretto alla Pace di Costanza e a riconoscere le “autonomie” comunali. Non si può esaurire in poche righe, in conclusione, quanto di storia e di arte offre la bellissima Verona. Ma ciò basti per comprendere quanto sia stata di interesse la trasferta piacentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento