L'atmosfera della Zobia nella mostra allestita dal Club Cinematografico

Domenica 11 marzo alle ore 10 30 alla sede del Club Cinefotografico in piazza Caduti a Fiorenzuola, sarà inaugurata la mostra del concorso fotografico La Zobia 2018, evento che ha offerto spettacoli di "arte" varia ed ha dimostrato uno spiccato senso dell'ironia prendendo in giro proprio se stessa, rappresentando in un carro le varie compagini delle passate edizioni con i loro simboli, ridotti ormai a mal partito dal trascorrere del tempo. Le 140 foto presentate al concorso da 22 autori, sono state vagliate dalla giuria composta da Fabio Lunardini, fotografo e giornalista del quotidiano Libertà, Antonio Ferraroni, fotografo ed ex Delegato Provinciale FIAF per Piacenza e Maurizio Rossi - Fotografo e Socio del Club Cinefotografico Fiorenzuola. La valutazione delle opere ha impegnato i giurati per un'intera serata e l'assegnazione dei premi è stata frutto di attente valutazioni, quanto mai necessarie visto l'ottimo livello tecnico e compositivo degli autori. I membri, dopo confronti e a tratti accalorate discussioni, hanno trovato l'accordo per assegnare i seguenti premi. 

Sezione Bianco-Nero: Primo premio a Guido Decrema - secondo premio a Mario Cadeddu - terzo premio a Sergio Fazio. Opere segnalate a Carlo Ermetici, Giorgio Villa

Sezione Color Print: Primo premio a Paolo Timbri- secondo premio a Valter Sirosi – terzo premio a Luigi Peveri. Opere segnalate a Liliana Cattivelli, Luisella Premoli

Premi speciali: Premio Vidalen a Mirella Verile - premio Carriola (Roberto Carretta) a Gabriele Travaglia - Miglior Bimbo in Zobia a Maurizio Chiesa - Miglior Zobia a Paolo Mazzoni - Miglior ritratto a Sebastiano Zambrella

Nelle foto esposte i visitatori potranno sicuramente rivivere gli allegri momenti che hanno caratterizzato le giornate del Carnevale fiorenzuolano e che probabilmente strapperanno loro di nuovo un sorriso. Occasione di altro divertimento sarà quanto è stato realizzato grazie ad un progetto sperimentale in collaborazione con i prof. Gionatha Massini e Orazio Iuliano, la prof.ssa Samantha Aimi ed alcuni alunni del Mattei di Fiorenzuola. I ragazzi hanno girato vari video durante la sfilata della Zobia, ed altri sono stati messi cortesemente a disposizione da altri videoamatori. Utilizzando questo materiale i ragazzi, coordinati dai loro prof., hanno montato 16 brevi filmati collegandoli ad altrettante fotografie esposte al CCF.  I visitatori della rassegna, una volta installata una speciale applicazione sui propri dispositivi, potranno così visionare i filmati semplicemente inquadrando le foto, che recheranno le opportune indicazioni. La mostra, a ingresso libero, rimarrà aperta fino al 25 marzo con orari visitatori: Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 21 alle 23 - Domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento