La Basilica di Santa Maria di Campagna mai vista prima. Tour a 360° con le immagini della realtà virtuale

L’attività di digitalizzazione ad alta definizione ha consentito di cogliere i più fini dettagli che si trovano a oltre 20 metri da terra

“Veramente una bellissima visione – Stupenda –Sono ancor più orgogliosa di appartenere a questa parrocchia”. Questi alcuni dei commenti espressi dalle persone che ieri pomeriggio hanno potuto compiere la visita virtuale del Tamburo e della Cupola della Basilica di Santa Maria di Campagna, opportunità offerta tramite un dispositivo che indossato sul viso consente di avvicinarsi virtualmente ai dipinti e di ammirarli con una definizione inedita.Tra i primi a cimentarsi con la nuova realtà virtuale del tempio, il prefetto Anna Palombi e il questore Salvatore Arena.

A illustrare i dettagli del nuovo sistema il sindaco Paolo Dosi, il presidente del Comitato esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani, il superiore dei Frati Minori di Santa Maria di Campagna padre Secondo Ballati, la direttrice dei Musei Civici Antonella Gigli, l’assessore Tiziana Albasi e Marco Stucchi, esperto di digitalizzazione per i Beni culturali, il cui lavoro si è concentrato sulla valorizzazione degli affreschi della Cupola e del Tamburo. L’attività di digitalizzazione ad alta definizione ha consentito di cogliere i più fini dettagli che si trovano a oltre 20 metri da terra, realizzando le 1300 immagini per la cuivisione è disponibile anche loschermo touchscreen che permette un'interattività diretta tra utente e dispositivo, la vista a 360 gradi, di cambiare immagine, di ingrandire particolarie dettagli e di completare l’ascesa virtuale con la lettura delle tre schede redatte in italiano, inglese e tedesco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento