rotate-mobile
Cultura Ponte dell'Olio

La biblioteca di Grasso al castello di Riva sarà aperta al pubblico

Il giornalista e poeta Sebastiano Grasso, proprietario del Castello di Riva, intende trasferire qui la sua collezione di volumi

Nei mesi scorsi il giornalista (“Corriere della Sera”) e poeta Sebastiano Grasso – da non confondere con il noto Aldo Grasso, critico televisivo – ha acquistato il castello di Riva di Pontedellolio. La fortificazione, per volere del proprietario, non rimarrà interamente chiusa al pubblico. La volontà di Grasso – già esternata all’Amministrazione comunale di Pontedellolio – è quella di trasferire la sua importante biblioteca privata nel castello di Riva e renderla anche fruibile al pubblico. Migliaia di volumi verranno trasferiti in alcune stanze. Non solo, il proprietario si è detto disponibile a ospitare eventi culturali di rilievo all’interno del castello. «Abbiamo appreso la volontà di Grasso – spiega il sindaco di Pontedellolio Sergio Copelli – e riteniamo il suo arrivo a Riva un valore aggiunto per la nostra comunità. Studieremo come rendere fruibile la sua biblioteca e quali eventi organizzare nel perimetro del castello». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biblioteca di Grasso al castello di Riva sarà aperta al pubblico

IlPiacenza è in caricamento