La Croce di Lampedusa torna alla Galleria Alberoni attraverso lo sguardo di nove fotografi

La Croce di Lampedusa, costruita con i legni delle barche dei profughi arenatesi sull'isola benedetta nell’aprile 2014 da Papa Francesco da Piazza San Pietro, ha poi iniziato un lungo viaggio ideato da Arnoldo Mosca Mondadori, facendo tappa in 100 località in Italia. Un cammino di città in città, tramite una staffetta da mano a mano, in quanto la Croce non viene mai spedita.

Nella nostra città, dal 25 febbraio al 1 marzo, 2017 è stata esposta nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni, in occasione dell'inaugurazione e dei primi giorni di apertura della mostra Religo, in un suggestivo e intenso dialogo con le grandi Croci di colore realizzate dall'artista Giancarlo Bargoni. Numerosissimi sono stati i visitatori che hanno deciso di "incontrare" in essa la sofferenza dei profughi, ma anche il simbolo che trasfigura il dolore in speranza, togliendo alla morte l'ultima parola. Le aperture straordinarie anche serali della Galleria Alberoni, hanno visto una processione continua di persone sostare, spesso in preghiera, al suo cospetto. A Piacenza la Croce è giunta provenendo da Senise (Potenza), per poi riprendere il suo viaggio alla volta di Barcellona, per sostare nella Basilica della Sagrada Familia. Tra Italia e Spagna ha coinvolto oltre due milioni di persone ed è imminente un significativo viaggio in Messico dove la Croce sarà portata in processione lungo il muro che separa il Paese dagli Stati Uniti.

La breve presenza della Croce in città ha saputo generare incontri tra persone, riconoscimenti reciproci, iniziative, lasciando tracce ben documentate anche da un racconto fotografico realizzato da sette fotografi piacentini: Angelo Bardini, Anna Maria Belloni, Sergio Ferri, Massimo Mazzoni, Giovanni Milani, Ezio Molinari, Carlo Pagani; Roberto Ricci di Napoli e Filippo Tambresoni di Pietra Ligure. Il loro è  un portfolio di immagini fotografiche in ciascuno delle quali la Croce, al contempo testimone di tragedia e di speranza, illumina luoghi, esperienze, scorci, prospettive e architetture della nostra città. La mostra, aperta da sabato 23 settembre 2017 alle ore 17.30, nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni (ingresso gratuito), è di per sé un importante evento artistico e culturale ed è accompagnata da numerosi e significativi appuntamenti collaterali, alla scoperta della storia e dell’attualità di Piacenza.

Con l'inaugurazione ufficiale apre al pubblico un importante evento artistico e culturale che, con numerosi e significativi appuntamenti collaterali, animerà la vita della nostra città, conducendo il pubblico alla riflessione sui problemi che caratterizzano il presente del mondo: dalle migrazioni in corso alle fragilità dell’uomo. Il programma è stato illustrato in conferenza stampa nella Biblioteca del collegio da Giorgio Braghieri e Padre Erminio Antonello rispettivamente Presidente Opera Pia Alberoni e Superiore del Collegio Alberoni; Manuel Ferrari, Direttore Ufficio Beni Culturali Diocesi di Piacenza Bobbio – Patrizia De Micheli, Vice Presidente Associazione La Ricerca - Laura Bocciarelli, Presidente Svep Piacenza - Marco Crotti, Presidente Gal del Ducato - Massimo Castelli, Presidente ANCI Piccoli Comuni. 

QUESTO IL CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI - La mostra è visitabile nei giorni venerdì, sabato e domenica dal 23 settembre al 5 novembre dalle 15 alle 18.

- DOMENICA 24 SETTEMBRE: “Attraverso il paesaggio” 

ore 16, Visita guidata alla scoperta dei paesaggi dipinti nelle collezioni alberoniane, dall'Europa centrale al Mediterraneo. A cura di Maria Rosa Pezza 

ore 18, Sala degli Arazzi Concerto pianistico di Roberto Marchesi, Musiche di L. V. Beethoven, R. Schumann: 15a edizione della rassegna concertistica Musica intorno al fiume. 

- DOMENICA 1 OTTOBRE “Attraverso la città”. 

Visita guidata in bicicletta ai più preziosi crocifissi scolpiti e dipinti custoditi nelle chiese cittadine A cura di Maria Rosa Pezza In collaborazione con Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Piacenza-Bobbio, Associazione velòlento. Partecipazione gratuita. Partenza dalla Chiesa di San Savino alle ore 14.45. 

- DOMENICA 8 OTTOBRE “Attraverso la danza “.

ore 16, Visita guidata al Collegio e alla Galleria Alberoni 

ore 17.30, Sala degli Arazzi Proiezione di "Retrouvailles" video di arte e danza del Gruppo Musanse (Alessandro Campana, pianoforte, Giorgia Orsi, danza, Gianmarco Romiti, video), girato tra Bobbio, la Pietra Perduca e la Galleria Alberoni. 

"Tra le note del mare" performance per pianoforte, danza e video, tra le immagini della mostra. A cura del Gruppo Musanse.. 

- DOMENICA 15 OTTOBRE Attraverso il mondo”;

 ore 16, Visita guidata al Collegio e alla Galleria Alberoni 

ore 17,30, I viaggi del Cardinale Giulio Alberoni. Conversazione in mostra.

- SABATO 4 NOVEMBRE “attraverso la musica”; 

ore 21, Sala degli Arazzi "Dentro la sera" concerto di Pietro Galizzi. Ingresso a offerta a favore dell'Associazione Oltre l'autismo. In collaborazione con Il Nuovo Giornale. 

- DOMENICA 5 NOVEMBRE “attraverso Piacenza”;

ore 16, Visita guidata al Collegio Alberoni a cura di Manrico Bissi, storico dell'architettura 

ore 17.30, Sala degli Arazzi Proiezione del documentario "Pellicole di storia" , viaggio alla scoperta di simboli, palazzi, canali e i navigli dell'antica Piacenza. Una produzione Cineclub Piacenza G. Cattivelli e Associazione Culturale Archistorica.

DATE DA DEFINIRE:

- Attraverso le marginalità della montagna - ore 10, Sala degli Arazzi Controesodo 

Tavola rotonda in collaborazione con ANCI Piccoli Comuni Italiani e GAL del Ducato. 

- “Attraverso il mare” - ore 10, Sala degli Arazzi “Fuocoammare”, proiezione del film di Gianfranco Rosi; Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, conversa con Giangiacomo Schiavi, editorialista del Corriere della Sera. Incontro dedicato agli istituti scolastici in collaborazione con Svep, Ass. La Ricerca e Ass. Cinemaniaci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento