Lo scrittore torinese Luca Ragagnin al Piacenza Jazz Fest 2009

Sabato 7 marzo alle ore 18.00 Jazz Reading alla Galleria della Borsa di Piacenza lo scrittore torinese Luca Ragagnin presen il libro "Un amore supremo"

Domani, sabato 7 marzo 2009, nell'ambito della sesta edizione del  Piacenza Jazz Fest, jazz e letteratura si incontreranno alla Galleria della Borsa di Piacenza, dove alle ore 18.00 lo scrittore torinese Luca Ragagnin leggerà alcuni brani tratti dal suo libro "Un amore supremo" (ed. Instar Libri, collana "I Dirigibili"). Le letture verranno intervallate e sottolineate da Jazz in Jam a cura di Gianni Azzali (sax), Erminio Cella (pianoforte), Mauro Sereno (contrabbasso) e Luca Mezzadri (batteria); al termine dell'happening sarà offerto un aperitivo.

L'iniziativa, ad ingresso libero, è organizzata in collaborazione con il ristorante "Osvaldo" e con la casa editrice "Instar Libri", che con questo libro di Ragagnin torna al jazz dopo lo straordinario successo di "Natura morta con custodia di sax" di Geoff Dyer (tradotto dall'inglese da Riccardo Brazzale e Chiara Carraro).

"Un amore supremo", con la prestigiosa prefazione del contrabbassista jazz Furio di Castri, si candida a diventare un classico della letteratura dedicata al jazz, infatti, è molto più di un libro sul jazz, è un libro jazz, che va oltre l'omaggio: una raccolta di 64 pezzi dedicati a tutti i grandi del genere, con un indice dei personaggi citati ricco come quello di un'enciclopedia. Parker, Davis, Coltrane, Monk, Mingus, Baker, Ellington e tanti altri, i gregari poco noti e i titani d'ogni tempo, prendono posto con Ragagnin sul palco di un'indimenticabile session.

Il libro sarà una sorpresa per tutti gli amanti del jazz e per chi si sta avvicinando a questa musica; le prose vibranti di Ragagnin ripercorrono le tappe di un secolo di uomini e note, descrivendo con un linguaggio vivo e brillante le storie segrete di una musica che ha caratterizzato la nostra cultura. La penna di uno degli scrittori più interessanti ed eclettici della nuova narrativa italiana si mette al servizio di una passione sconfinata per una musica che vanta un numero sempre più alto di appassionati e di intenditori.

Luca Ragagnin, nato a Torino nel 1965, è poeta e prosatore ed ha pubblicato oltre venti titoli, tra i quali ricordiamo per Bompiani "Fabbriche Lumière" e "Il piccolo libro degli addii". Con Enrico Remmert ha scritto "Elogio della sbronza consapevole", "Elogio dell'amore vizioso" e "Smokiana" (Marsilio).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento