Lunedì 26 marzo in Sant’Eufemia il Concerto di Pasqua della Banca di Piacenza

Immagine di repertorio

Si terrà lunedì 26 marzo nella Basilica di San’Eufemia, con inizio alle 21, il Concerto di Pasqua della Banca di Piacenza.  Una tradizione che si rinnova ininterrottamente dal 1987, nel segno di un evento musicale appositamente creato dal popolare Istituto di via Mazzini per augurare buona Pasqua alla comunità piacentina.  Affidato alla Direzione artistica del Gruppo Strumentale Ciampi, il concerto sarà diretto dal  maestro Mario Pigazzini ed eseguito dall’Orchestra Filarmonica Italiana e vedrà anche la partecipazione, come da consuetudine, del Coro Polifonico Farnesiano (Voci Bianche, Voci Giovanili e Voci Miste).   Il concerto si aprirà con “Pueri Hebraeorum” di Giovanni P.L. da Palestrina e proseguirà con un programma che prevede brani musicali di Giovanni Battista Martini, Wolfgang Amadeus Mozart, Felice Anerio, Antonio Lotti, Samuel Scheidt, Jan Dismas Zelenka, Dietrich Buxtehude, Francesco Durante e una Sequenza gregoriana dell’XI secolo. Come da tradizione, il concerto si concluderà con l’esecuzione del canto Alleluja da “Il Messia” di George Friedrich Haendel.  I biglietti d’invito nominativi necessari per accedere al concerto possono essere richiesti - fino ad esaurimento - all’Ufficio Relazioni esterne della Banca di Piacenza (in via Mazzini, 20) oltre che a tutti gli sportelli dell’Istituto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento