“Passeggiamo per Piacenza”, per ogni scuola una mappa ciclopedonale

Nel corso della European Mobility Week di fine settembre, il Ceas Infoambiente comunale e il Circolo Emilio Politi di Legambiente hanno consegnato ufficialmente le prime due mappe della serie “Passeggiamo per Piacenza” dedicate in modo specifico alle scuole. Destinatarie, le primarie Don Minzoni – che ha riavviato per prima il Pedibus per l’anno scolastico 2017-2018 ed è capofila del bando per l’educazione ambientale – e Due Giugno, scuola pilota per il Protocollo Mobilità Attiva. Il progetto complessivo prevede la redazione di mappe ad hoc per ogni istituto primario e secondario della città, nonché per gli uffici pubblici del Comune di Piacenza e le sedi dell’Azienda Usl sul territorio urbano. Ogni tavola è corredata da uno scalimetro sovrapponibile: le mappe registrano i tempi di percorrenza a piedi verso mete di interesse culturale, sportivo o ricreativo, calcolando una velocità moderata di 5 km orari, ma sono personalizzabili grazie allo scalimetro e permettono di aggiungere la modalità bicicletta, con una velocità di 15 km orari. Studenti e insegnanti focalizzano l’attenzione, in ogni scuola, sulle distanze a partire dalla loro sede didattica. I pannelli sono plastificati e possono essere utilizzati per attività laboratoriali nelle singole classi. L’ideazione è dell’architetto Alessandra Bonomini, la redazione e grafica dell’architetto Gabriella Barbieri. Nel frattempo, sono in partenza i Pedibus in nove scuole primarie della città: alla Don Minzoni si aggiungono da questa settimana la Pezzani, Borgotrebbia, Mazzini, San Lazzaro e Caduti sul Lavoro, cui seguiranno a breve De Gasperi, Giordani e Vittorino.

La mappa della don Minzoni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento