Cultura

Riapre la Ricci Oddi, per la prima volta dal furto si potrà vedere il Klimt

Da martedì 27 aprile la galleria di via San Siro sarà accessibile al pubblico, che potrà scoprire con i propri occhi il ritratto rubato nel 1997 e ritrovato dopo 22 anni di assenza

(repertorio)

Per la prima volta dopo il furto torna visibile Ritratto di signora di Gustav Klimt. La galleria Ricci Oddi da martedì 27 aprile riapre le porte al pubblico, che potrà scoprire con i propri occhi il dipinto del pittore austriaco, rubato nel 1997 e ritrovato nel dicembre del 2019, dopo un’assenza lunga 22 anni. L’opera, ricollocata con un nuovo allestimento all’interno della collezione d’arte moderna, dalla prossima settimana sarà quindi nuovamente in mostra a Piacenza. Una riapertura che coincide con il passaggio dell’Emilia-Romagna in zona gialla, che consente anche ai luoghi della cultura di tornare accessibili ai cittadini.

Gli orari - Sarà possibile visitare la galleria dal martedì al giovedì solo al mattino (dalle 9.30 alle 13.30), mentre da venerdì a domenica sarà aperta anche in orario pomeridiano, dalle 15 alle 18, salvo impossibilità per nuovi decreti regionali o ministeriali. Non è necessaria la prenotazione. L’ingresso e la visita saranno regolamentati secondo le ultime disposizioni in materia di prevenzione sanitaria disposte dalle pubbliche autorità, precisa la Ricci Oddi. Ai visitatori è richiesto di indossare la mascherina, utilizzare i gel disinfettanti posti all’ingresso e di mantenere le distanze interpersonali di sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre la Ricci Oddi, per la prima volta dal furto si potrà vedere il Klimt

IlPiacenza è in caricamento