Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

A Piacenza arriva il tour nazionale dell’Ugl “Il lavoro cambia anche noi!” verso il Primo Maggio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Domani, mercoledì 28 aprile arriva a Piacenza, allo Stabilimento Amazon, alle ore 10.00, la ventottesima tappa del tour itinerante promosso dall’UGL, a bordo di un bus, in occasione della Festa del Lavoro col motto “Il Lavoro Cambia anche Noi!”. Il sindacato ha deciso di essere al fianco dei lavoratori con oltre 30 appuntamenti che si snoderanno lungo l’Italia e che si concluderanno sabato primo maggio a Milano. L’obiettivo è quello di raggiungere nei singoli territori i propri iscritti, i dirigenti e tutti i lavoratori alle prese con una crisi economico-sociale che sta acuendo le disuguaglianze. All’incontro, tra gli altri, prenderanno parte: Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, Luca Malcotti, Vice Segretario Generale UGL e Segretario Nazionale dell'UGL Terziario, Fabio Milloch, Segretario Confederale UGL e Pino De Rosa, Segretario UTL Piacenza. L’idea nasce dalla volontà dell’UGL di rivendicare la centralità del lavoro, andando nelle piazze, nelle fabbriche e nelle realtà produttive di tutto il Paese. «In occasione della Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, l’UGL ha deciso di andare a Piacenza, di fronte allo stabilimento Amazon, per essere accanto ai lavoratori, per ribadire l’importanza della sicurezza dei luoghi di lavoro e per affermare la necessità di un maggiore confronto e dialogo con le parti sociali al fine di salvaguardare il diritto alla rappresentanza sindacale e maggiori riconoscimenti economici e tutele a favore dei lavoratori». Hanno dichiarato in una nota congiunta il Segretario Generale UGL, Paolo Capone, Luca Malcotti, Vice Segretario Generale UGL e Segretario Nazionale dell’UGL Terziario e Fabio Milloch, Segretario Confederale UGL, i quali hanno sottolineato come «l’UGL ha sempre posto al centro della propria agenda la tutela dei lavoratori in ogni sede istituzionale, attraverso anche la manifestazione nazionale “Lavorare per vivere” volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche, con l’obiettivo di incrementare una cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro. Come UGL, infine, ribadiamo la necessità di dare attuazione all’art. 46 della Costituzione per favorire la collaborazione dei lavoratori alla gestione delle imprese. La prospettiva è quella di garantire un pieno coinvolgimento dei lavoratori nella definizione degli obiettivi strategici, mediante un nuovo modello di contrattazione collettiva per promuovere nuove relazioni industriali al passo con i tempi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Piacenza arriva il tour nazionale dell’Ugl “Il lavoro cambia anche noi!” verso il Primo Maggio

IlPiacenza è in caricamento