Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

A Tokyo le eccellenze alimentari piacentine e della Valpadana

Sette importanti aziende associate al Consorzio Piacenza Alimentare saranno presenti alla 42° edizione del Foodex

Le aziende Delicius, La Pizza + 1, Molino Dallagiovanna, Giancarlo Polenghi, Salumificio San Michele, San Nicola Prosciuttificio del Sole e Steriltom – accompagnate e rappresentate ufficialmente dal Consorzio Piacenza Alimentare, saranno a Tokyo dal 7 al 10 marzo per esporre e richiamare l’attenzione sull’ampia e consolidata cultura produttiva e alimentare piacentina e della Valpadana in tutta l'Asia Orientale e negli stati del Pacifico. Foodex rappresenta, da 42 edizioni, la più ampia esposizione in Asia dedicata al food & beverage e offre la possibilità di creare fondamentali punti di incontro – e di espandere, dunque, potenziali rapporti commerciali – tra il Giappone e il resto del mondo.

Le aziende, guidate dal Consorzio Piacenza Alimentare con il Presidente Sante Ludovico, esporranno all’interno del grande padiglione italiano coordinato da ICE, l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane; il Consorzio, ormai “di casa” a Tokyo, da anni accompagna e guida i propri soci, contribuendo concretamente allo sviluppo d’importanti trattative commerciali. Le sette aziende che andranno a Tokyo concordano sul fatto che, partecipare a una fiera come Foodex, sia di fondamentale importanza per favorire l’esportazione delle produzioni alimentari italiane all’interno di un paese che è da sempre molto attento alla qualità e alla cura dei prodotti, caratteristiche per cui le realtà associate al Consorzio spiccano e si posizionano ai primi posti.

Ne è testimone Marco Polenghi, Vice Presidente di Polenghi Group -leader nella produzione di succo di limone e derivati e presente dal 2005 sul mercato giapponese con il marchio Giancarlo Polenghi- che considera fortemente strategico per il suo brand, e concorda Roberto Ravanelli, Direttore Commerciale di Delicius Rizzoli (conserve ittiche), aggiungendo che Foodex rappresenta un’irrinunciabile porta di accesso alle aree del Far East e dell'Oceania e che un rinnovo dei contatti in fiera consentirà alla sua azienda di sottolineare nuovamente l'eccellenza delle proprie specialità ittiche, patrimonio della migliore tradizione italiana. Anche Sabrina Dallagiovanna, Responsabile Marketing del Molino Dallagiovanna, ribadisce che partecipare a questa fiera è indispensabile per presidiare i mercati orientali e si augura di sviluppare maggiormente l’esportazione già avviata in questo Paese. Stessa posizione per Steriltom che, come spiega il Sales Manager Alessandro Squeri, ha già conquistato l’esigente mercato giapponese, e aggiungerà alle linee standard (polpa e polpa fine), la polpa di pomodoro biologica in crescente richiesta e una linea di basi pronte per pizza e pasta, per rispondere a tutte le esigenze di pizzerie e ristoranti.

E a proposito di Bio, anche La Pizza+1 esporrà a Foodex la gamma biologica, insieme alla novità del 2017: TOSTAMI, uno snack dal sapore tutto italiano che, come spiega Simona Bazzoni, Export Manager dell’azienda, verrà sicuramente apprezzato proprio per la naturalezza degli ingredienti. Tutto pronto, dunque, per questo grande “viaggio” nel Giappone all’insegna del Made in Italy, che sicuramente porterà grande visibilità alle aziende partecipanti e al Consorzio Piacenza Alimentare e altrettante opportunità per il nostro territorio. Inoltre, anche in vista dell’appuntamento italiano più importante per il settore, il TUTTOFOOD, che si terrà dall’8 all’11 maggio e che richiamerà l’attenzione delle più importanti realtà del food & beverage nazionali e internazionali, è necessario continuare a rafforzare questo obiettivo comune e allargare il coinvolgimento su scala globale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tokyo le eccellenze alimentari piacentine e della Valpadana

IlPiacenza è in caricamento