Abusivismo, evasione fiscale e concorrenza sleale: comuni e Cna insieme per combatterli

All'Urban Hub la firma di un protocollo tra i vertici provinciali dell'Associazione presieduta da Dario Costantini ed i sindaci dei comuni piacentini per contrastare l'illegalità nelle imprese di servizi e delle produzioni

Un lungo lavoro di relazioni e di contatti con i quarantotto comuni della provincia di Piacenza per promuovere la “cultura della legalità”. Un lavoro realizzato in questi ultimi mesi da Cna Piacenza che prenderà forma concretamente sabato 14 maggio all’Urban Hub di via Alberoni dove, alle ore 10, verrà sottoscritto, tra i vertici provinciali dell’Associazione presieduta da Dario Costantini ed i sindaci dei comuni piacentini, un “Protocollo d’intesa” che ha l’obiettivo di contrastare l’illegalità nelle imprese di servizi e delle produzioni. Un’iniziativa concreta ed efficace per cercare di potenziare la lotta all’abusivismo, una piaga che, soprattutto in questi ultimi anni, ha non soltanto danneggiato artigiani e imprenditori ma anche tantissimi ignari consumatori con conseguenti ricadute negative sullo Stato e sugli Enti Locali Territoriali. Abusivismo che continua ad alimentare concorrenza sleale, lavoro nero, evasione fiscale ma anche ad immettere sul mercato prodotti e servizi senza garanzie di sicurezza e di tutela della salute e dell’ambiente. L’iniziativa sarà presentata - alla presenza del Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze, on. Paola De Micheli - dal Presidente provinciale di CNA Piacenza, Dario Costantini, dal Direttore Enrica Gambazza e dalla Responsabile della Divisione Politiche della Competitività e del Made in Italy di CNA Emilia Romagna, Marcella Contini. Saranno anche presenti tutti i Sindaci e gli Amministratori dei Comuni piacentini che hanno aderito all’iniziativa promossa e ideata da CNA Piacenza. “E’ un passo concreto - sottolinea Costantini - per cercare di combattere questa piaga sempre più dilagante che si abbatte sulle imprese, sullo Stato, sui Comuni ed anche su tantissimi cittadini. Questa esigenza è emersa dalla nostra Direzione Provinciale; ci siamo attivati all'interno del nostro Sistema associativo sondando le azioni che hanno avuto maggior successo nell'arginare il fenomeno dell’abusivismo e per questo Protocollo proposto ai Sindaci abbiamo preso spunto da quello che i colleghi di CNA Bologna hanno condiviso con gli Amministratori del loro territorio. Siamo consapevoli delle molteplici problematiche che i Sindaci della nostra provincia stanno affrontando e li ringraziamo per il positivo e massivo riscontro alla nostra iniziativa, ma siamo altrettanto consapevoli che la tutela delle imprese che operano nella legalità deve, oggi più che mai, essere una priorità nell'agenda delle Amministrazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento