Acer Piacenza alle prese con la nomina del nuovo Cda e del presidente

Convocata per il 1° giugno la conferenza degli Enti, Organo di Indirizzo e Controllo

Il 7 maggio 2017 è scaduto il CDA di Acer – Azienda Casa Piacenza, ente pubblico economico dotato di personalità giuridica, gestore del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. E’ stata a tal fine convocata la conferenza degli Enti, affinché deliberi - tra l’altro - la nomina del Presidente di ACER e del Consiglio di Amministrazione, ai sensi di quanto previsto dall’art. 6 del vigente statuto di Acer nonché dalla L.R. n. 24/2001. E’ necessario precisare che la convocazione della Conferenza degli enti è un adempimento obbligatorio in considerazione della natura giuridica di ACER i cui organi amministrativi soggiacciono, per quanto riguarda l’istituto della proroga, alla disciplina di cui alla L. 144/1994.

Ne consegue che il termine dei 45 giorni non può essere ulteriormente prorogato pena la decadenza degli organi stessi. Si precisa che la legge summenzionata, nello stabilire l’obbligo di ricostituire gli organi amministrativi entro il periodo di proroga, stabilisce espressamente che decorso il termine perentorio dei 45 giorni senza che si sia provveduto alla ricostituzione, gli organi medesimi decadono e gli atti eventualmente adottati risultano nulli. Si precisa infine che il Presidente di ACER è nominato dalla Conferenza degli Enti su proposta avanzata di intesa dal Comune capoluogo con l’Amministrazione Provinciale, mentre la nomina degli altri due componenti è rimessa alla Conferenza degli Enti. La carica di Vice Presidente viene conferita dal Consiglio di Amministrazione, ad uno dei due componenti, nella seduta di insediamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento