menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Soprani

Carlo Soprani

Addio a Carlo Soprani, storico panificatore di Piacenza

Alberto Sala, attuale presidente dell’Associazione dei Panificatori della Città e Provincia di Piacenza: «Con lui un altro importante pezzo di storia se ne va» 

L’Associazione Panificatori di Piacenza e provincia piange la scomparsa di Carlo Soprani, panificatore molto noto sul territorio piacentino. Carlo, nato a Piacenza il 2 luglio del lontano 1939, muove i primi passi nel mondo del lavoro a soli 14 anni, svolgendo l’attività di garzone nel forno Libè. Maturata un po’ di esperienza, nel 1965 decide di rilevare un vecchio laboratorio in via Mazzini.

Il forno di via Mazzini lavora a pieni ritmi fino al 1990, quando con grande coraggio Soprani decide di intraprendere una nuova avventura aprendo un proprio laboratori al centro commerciale “Il Miglio” a Guardamiglio, esportando il pane piacentino oltre al fiume Po. Il negozio prosegue fino al 2005, anno di fine attività. Soprani - si legge nella nota dell'Associazione Panificatori - da sempre è stato attività nella vita associativa, entrando subito a far parte dell’Associazione collaborando con lo storico segretario dell’associazione, Ragione Di Furia. Soprani ha rivestito il ruolo di vicepresidente, durante il mandato Parisi, e ne è stato presidente dal 1983 al 1985. Molto legato alla famiglia, e in particolare alla moglie con la quale per ben 56 anni ha condiviso vita e lavoro. «Mi spiace per la sua scomparsa -  afferma Alberto Sala, attuale presidente dell’Associazione dei Panificatori della Città e Provincia di Piacenza - e con lui un altro importante pezzo di storia della nostra Associazione se ne va». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento