rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Economia

Agrisystem, parte il nuovo anno con 45 ricercatori

Al via martedì 22 novembre alle ore 17 il nuovo ciclo del Dottorato per il sistema agroalimentare Agrisystem

Parte ufficialmente, con il welcome day, martedì 22 novembre alle ore 17 presso il centro congressi Piana, il nuovo ciclo del Dottorato per il sistema agroalimentare - Agrisystem: sono 45 i giovani che hanno appena intrapreso all’Università Cattolica di Piacenza il percorso di formazione e ricerca che li condurrà, al termine di tre anni di intenso lavoro, a conseguire il titolo di dottore di ricerca, il terzo e più alto livello della formazione universitaria in Italia e nel resto del mondo.

Il 22 novembre prossimo, dalle 17 presso la Sala G. Piana dell’Università Cattolica, si terrà il momento ufficiale di avvio delle lezioni. Dopo il benvenuto del Coordinatore della Scuola prof. Paolo Ajmone Marsan e i saluti della preside della facoltà di Economia e Giurisprudenza Anna Maria Fellegara, il programma prevede l’intervento di due dottoresse di ricerca Agrisystem, Francesca Lotta, che oggi lavora in Svezia come responsabile del Legal & Regulatory Affairs di OATLY e di Fosca Vezzulli, una dei 30 Q-graders, assaggiatori ufficiali di caffè in Italia (sono 6000 in tutto il mondo).

«Quello proposto da Agrisystem, che ha aderito anche quest’anno al Dottorato Nazionale in Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico, istituito dalla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, è un percorso che forma professionalità dotate di competenze multidisciplinari, in grado di leggere e governare i processi d’innovazione da una prospettiva sempre più internazionale e di offrire un contributo essenziale alle aziende del settore agroalimentare chiamate a coniugare il necessario radicamento territoriale con la capacità di competere in un mercato sempre più globalizzato» ricorda il professor Ajmone Marsan  «Un progetto reso possibile dal sostegno importante di aziende e istituzioni, testimoniato dalle 29 borse di studio mese a disposizione incluse quelle finanziate dal PNRR Un ringraziamento particolare va a Fondazione di Piacenza e Vigevano, Fondazione Invernizzi, Fondazione Parizzi e Crédit Agricole, che hanno da sempre dato un prezioso sostegno alla scuola».

Dal 2006 ad oggi sono 214 i giovani ricercatori che hanno completato il percorso di dottorato, a cui si aggiungono i 121 dottorandi in corso, di cui 45 neo ammessi a questa edizione, sia italiani che internazionali. La scuola di dottorato per il sistema agroalimentare è riconosciuta dall’ANVUR (l’agenzia nazionale che valuta la ricerca) come internazionale, interdisciplinare e intersettoriale, vede anche per questo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agrisystem, parte il nuovo anno con 45 ricercatori

IlPiacenza è in caricamento