Economia

Amazon, elezioni Rsu: prima la Cgil, seconda l’Ugl

Con il 46% e il 34%, le due sigle piazzano rispettivamente 6 e 4 rappresentanti. Hanno votato 800 lavoratori. De Rosa (Ugl): «Risultato importante grazie al buon lavoro svolto negli anni»

Successo della Cgil alle prime elezioni per i rappresentanti sindacali all’interno di Amazon. Ma lo storico sindacato di sinistra (46,1% e 6 seggi) è tallonato, per alcuni forse un po’ a sorpresa, dall’Ugl - sigla orientata in area di centrodestra - che ha raggiunto il 33,9% conquistando 4 seggi.

«La partecipazione dei lavoratori è stata importantissima: più di 8oo persone, infatti, hanno  deciso di esprimere la propria opinione in merito all’elezione delle rappresentanze sindacali dimostrando così volontà di partecipazione attiva alla vita e alle decisioni del sindacato. Si tratta di un fatto storico: oggi sono state elette le prime RSU in Italia in uno stabilimento Amazon», commentano in una nota Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Piacenza. I sindacati, inoltre, esprimono soddisfazione per questo importante risultato che dimostra come il metodo del one to one non sia quello che i lavoratori prediligono e che anche in un'azienda complessa come Amazon che fa delle piattaforme digitali il suo centro, prevale la volontà nei lavoratori di partecipare e farsi rappresentare collettivamente.

Soddisfatto Pino De Rosa, segretario Ugl di Piacenza: «Alla vigilia del voto non era neppure scontato che si raggiungesse il quorum. Tre quarti delle nostre RSA sono state confermate, a dimostrazione del buon lavoro fatto». In terza e quarta posizione ci sono, rispettivamente, la Cisl e la Uil che hanno ottenuto il 12,3% ed il 7,7% conquistando 1 seggio ciascuno. Tra i 12 eletti, inoltre, ci sono due donne, una delle quali è stata eletta dalla Ugl. Paolo Capone, segretario generale dell'Ugl, ha dichiarato: «Si tratta di un risultato importante anche dal punto di vista simbolico. L’Ugl è in prima linea nell’interpretare le istanze di un mondo del lavoro che cambia, un’attenzione che i lavoratori hanno riconosciuto sul campo. Buon lavoro ai nuovi 4 Rsu dell’Ugl». Infine, Luca Malcotti, segretario nazionale Ugl Terziario, commenta che «i lavoratori di Amazon hanno premiato il lavoro di militanza sindacale della Ugl a Castel San Giovanni, che dura da quattro anni. Il nostro prossimo obiettivo è la sottoscrizione di un Contratto integrativo aziendale che riconosca ai lavoratori un premio di risultato in base alla produttività».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amazon, elezioni Rsu: prima la Cgil, seconda l’Ugl

IlPiacenza è in caricamento