Arrivano a Piacenza gli acrobati dell’edilizia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Si chiamano Wallman, perché appesi ai tetti si calano sulle mura dei palazzi e dei monumenti. Si vedono ormai in giro in tutte le città italiane, su Facebook contano oltre 126mila fan e hanno trasformato uno dei lavori più pesanti e meno ‘ambiti’ del mondo, in una specie di fenomeno di costume. Sono gli uomini di EdiliziAcrobatica, la prima società in Italia ad avere adottato nell’edilizia la tecnica della doppia fune di sicurezza, ormai 26 anni fa. Fondata dallo skipper genovese Riccardo Iovino, il primo Wallman dell’azienda, oggi la società è quotata su due mercati finanziari (Borsa Italiana ed Euronext Growth), occupa oltre 800 addetti, tra operai e commerciali, è presente in circa 80 città italiane, e quattro nel sud della Francia e oggi annuncia l’apertura di una sua nuova sede a Piacenza. Il Gruppo guidato da Iovino e dalla sua socia, Anna Marras, si appresta così a dare corso a una nuova avventura in Emilia Romagna, dove conta diverse sedi tra Bologna Parma e Rimini, e ha già avviato la ricerca di personale, sia commerciale che tecnico (muratori, anche senza esperienza nel lavoro su fune).

Per candidarsi a entrare a far parte di EdiliziAcrobatica è possibile inviare il proprio cv a info@ediliziacrobatica.com

Torna su
IlPiacenza è in caricamento