rotate-mobile
Economia

Assenteismo per malattia tra i dipendenti pubblici, Piacenza al terzo posto

Si tratta di un +17,8 per cento nel periodo compreso fra il 2012 e il 2014

Triste podio per Piacenza nel mondo del lavoro. Questa volta riguarda l’assenteismo per malattia nel pubblico impiego che, per quanto concerne la nostra città, ha visto negli ultimi anni un considerevole aumento. Si tratta di un +17,8 per cento nel periodo compreso fra il 2012 e il 2014. Il dato, che fa sicuramente riflettere, è stato elaborato e diffuso dalla Cgia di Mestre sulla base di dati Inps, e se ne è parlato nel pomeriggio di domenica 24 gennaio durante la trasmissione Domenica Live in onda su Canale 5. Piacenza conquista, all’interno di questa classifica delle assenze per malattia fra i dipendenti pubblici, un poco onorevole terzo posto, dietro soltanto a Benevento e Salerno, che hanno registrato al riguardo - sempre secondo Cgia Mestre - un incremento rispettivamente del 27,5 e 20,6 per cento.  

Il tema dei dipendenti pubblici di recente è di nuovo emerso nelle cronache nazionali a proposito di infedeltà da parte dei lavoratori e di licenziamenti, oltre che delle relative indagini finalizzate a colpire i “furbi”.
Il dato in questione è stato ripreso e commentato anche dal sindaco di polizia municipale Sulp di Piacenza che ha scritto: «Piacenza riesce comunque a stare sempre sul podio… ma che bei primati. Il nostro sindacato di categoria le proprie rimostranze, richieste di fare chiarezza nelle opportune sedi e ai dirigenti preposti al controllo le ha fatte da mesi. Fino ad oggi nulla è cambiato, ma stiamo aspettando».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assenteismo per malattia tra i dipendenti pubblici, Piacenza al terzo posto

IlPiacenza è in caricamento