Autoimprenditorialità, il Cna presenta i corsi gratuiti

L’iniziativa, completamente gratuita grazie ai finanziamenti della Regione Emilia Romagna e del Fondo sociale europeo, destinato a persone non occupate, si basa su un’offerta che prevede sette corsi della durata variabile dalle 16 alle 40 ore

In un territorio storicamente poco avvezzo al gioco di squadra e alla collaborazione, sei enti e consorzi di formazione hanno unito le loro forze nel segno dell’autoimprenditorialità.  

Ecipar-CNA, Formart-Confartigianato, Cescot-Confesercenti, Ifoa, Enaip Piacenza e Iscom-Confcommercio   hanno infatti dato vita a un lungimirante progetto di formazione dal titolo “Auto impiego & Avvio d’impresa”.

L’iniziativa, completamente gratuita grazie ai finanziamenti della Regione Emilia Romagna e del Fondo sociale europeo - destinato a persone non occupate - si basa su un’offerta formativa  che prevede sette  corsi brevi della durata variabile dalle 16 alle 40 ore.

Si va dall’orientamento all’autoimprenditorialità e al lavoro autonomo (16 ore), agli  strumenti e alle tecniche per la sostenibilità d’impresa (40 ore), dal business plan (32 ore) agli strumenti informatici a   supporto dell’organizzazione aziendale (16 ore), dalla   gestione economico-finanziaria (16 ore) al marketing e web marketing (16 ore), fino al soft kills per nuovi imprenditori (16 ore).

«Lo spirito d’iniziativa - hanno sottolineato i rappresentanti degli enti promotori - oggi non è più sufficiente per avviare una nuova attività. Per mettere concretamente in pratica un’idea imprenditoriale   occorrono   conoscenze, competenze specifiche e un bagaglio di informazioni, anche di carattere tecnico e tecnologico,   sempre più necessario in un mercato competitivo e selettivo come quello attuale. Per questo abbiamo   deciso di collaborare in un’ottica formativa destinata sia a chi vorrebbe avviare una nuova impresa pur non avendo ancora un’idea ben precisa, sia a chi, invece, ha già in mente un progetto specifico. I sette corsi che abbiamo predisposto possono essere scelti e combinati dagli aspiranti imprenditori per un massimo di 56 ore di formazione. Si possono combinare vari pacchetti formativi in modo tale da acquisire una preparazione che permetta di affrontare i rischi legati all’avvio di una nuova attività e che, al tempo stesso, garantisca ai corsisti quel background di conoscenze considerate indispensabili per chi oggi vuole fare impresa».

I corsi si svolgeranno nelle sedi degli enti di formazione di Piacenza, Fiorenzuola e Castelsangiovanni. Per   informazioni e iscrizione ai corsi è possibile inviare una mail all’indirizzo fareimpresa@eciparpc.it o telefonare al n. 0523.572242.

Il pprogetto è stato presentato il 29 marzo nella sede di Ecipar-CNA, ente capofila di questa proposta formativa, alla presenza di Natalia Tacchini di Ecipar, Maria Antonietta Rignanese di Enaip Piacenza, Giuseppina Scardaci della sede Ifoa di Reggio Emilia, Arianna Beltrami di Iscom Unione Commercianti Piacenza, Francesco Rago di Formart e Fabrizio Samuelli di Cescot-Confesercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento