Azimut, Foti (PdL): governo disponibile a un tavolo di confronto con le parti

Il sottosegretario al lavoro Cecilia Guerra rispondendo all'interrogazione del parlamentare piacentino sulla chiusura dello stabilimento Azimut di Sariano ha assicurato «la massima attenzione del Governo in ordine alla vicenda»

Il sottosegretario al lavoro e alle Politiche sociali, Cecilia Guerra, rispondendo all’interrogazione del parlamentare piacentino Tommaso Foti (PdL) sull’annunciata chiusura dello stabilimento Azimut di Sariano di Gropparello, ha assicurato «la massima attenzione del Governo in ordine alla vicenda» e ha garantito «la più ampia disponibilità ad  aprire - qualora richiesto - un tavolo di confronto con tutte le parti coinvolte, alfine di individuare le soluzioni più idonee per i lavoratori, tenuto anche conto degli strumenti di tutela finora attivati».

Il  rappresentante del Governo, dopo avere ribadito che «ad oggi, non è stato richiesto dalle parti interessate alcun incontro per l’esame della situazione occupazionale» ha evidenziato come «la Direzione Generale del Ministero ebbe ad autorizzare - a fine 2009 - la corresponsione del trattamento straordinario di integrazione salariale per un massimo di 241 unità lavorative dal 14 settembre 2009 al 13 settembre 2010».

Il sottosegretario Guerra ha inoltre ricordato che «in relazione all’unità produttiva di Sariano di Gropparello, Azimut ha dato avvio anche a due procedure di mobilità all’esito delle quali il personale dipendente si è ridotto dalle 250 del 2008 alle circa 180 attuali». Infine, il rappresentate del Governo ha confermato «la volontà dei vertici aziendali di procedere alla cessazione dell’attività del sito di Sariano, ritenuta non più competitiva sul mercato globale, e allo spostamento di parte della produzione presso lo stabilimento di Avigliana (TO), con eventuale trasferimento presso quest’ultimo sito, ovvero presso altri siti produttivi italiani, dei lavoratori disponibili».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In sede di replica, l’on. Foti ha valutato positivamente la disponibilità del Governo alla convocazione - se richiesta - delle parti coinvolte ed ha evidenziato «di ritenere quanto mai opportuno un esame attento del piano industriale di Azimut, tenuto conto che mentre, da una parte, si prevede una riduzione del numero degli occupati presso lo stabilimento di Avigliana, dall’altra, lo stesso dovrebbe accogliere i lavoratori di Sariano che accettino la mobilità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento