Azimut Holding fornisce all'ospedale 600 mascherine e un ventilatore polmonare

Uno stanziamento complessivo di 220 mila euro per l’acquisto diretto di 1 ventilatore polmonare, 600 mascherine, 50 broncoscopi monouso e 100 saturimetri

Azimut, uno dei principali gruppi italiani indipendenti nel risparmio gestito, ha deciso di sostenere gli ospedali delle province maggiormente colpite con uno stanziamento complessivo di 220 mila euro per l’acquisto diretto ventilatori polmonari, altre apparecchiature mediche e mascherine. La donazione riguarda gli ospedali di Sansavini Villa Maria e l’ASL di Bologna, l’Asl di Imola, l’Ospedale di Piacenza, l’ASUR delle Marche a cui si aggiungerà la donazione all’Ospedale di Bergamo che è stata decisa ed è in corso di attivazione.

Pietro Giuliani, presidente del Gruppo, commenta: «Riteniamo che in questo momento poter disporre di queste attrezzature valga più di qualsiasi donazione in denaro per le strutture ospedaliere. Oltre a fare bene il nostro mestiere al fianco dei nostri clienti, crediamo sia opportuno dare un contributo concreto alle comunità più bisognose. Abbiamo sostenuto per primi quest’iniziativa e per questo siamo stati contattati da numerosi enti ed aziende private che si sono rivolti a noi per confrontarsi e replicare le modalità di intervento adottate in modo da poter offrire il loro contributo».

Nel dettaglio la donazione prevede:
• Ospedale Sansavini Villa Maria di Bologna (1 ventilatore polmonare)
• ASL Bologna (1.450 mascherine)
• Asl di Imola (1 ventilatore polmonare)
• Ospedale di Piacenza (1 ventilatore polmonare, 600 mascherine, 50 broncoscopi monouso, 100 saturimetri)
• ASUR Marche (3 ventilatori polmonari, 1.100 mascherine)
• Ospedale di Bergamo (5 ventilatori polmonari) in fase di erogazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’organizzazione “AZIONE Azimut per le Comunità”, già presente sul territorio per sostenere progetti locali di responsabilità sociale, ha reso possibile i collegamenti con le strutture ospedaliere locali e con le istituzioni regionali. Grazie alla presenza capillare sul territorio è stato possibile comprendere le necessità più urgenti delle strutture e avere contatti con i fornitori di equipaggiamenti e attrezzature mediche, per procedere nella ricerca delle apparecchiature disponibili. L’organizzazione “AZIONE Azimut per la Comunità” è parte della nuova strategia e del piano di investimenti ESG (Environmental, Social, Governance), annunciati dal Gruppo lo scorso novembre. La divisione è guidata dal Comitato di Sostenibilità nell’ambito della Direzione Investimenti e promuove costante attenzione alla sostenibilità e all’implementazione di iniziative di responsabilità sociale a favore della comunità e del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento