menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paolo Dosi

Paolo Dosi

Bilancio Regionale, Dosi: «Nessun aumento di tasse ma più risorse per cittadini»

Dosi: «Positivo il fatto che non vi sia stato alcun aumento nella tassazione e che vi saranno più risorse per i cittadini e le imprese ma anche per la sicurezza e lo sviluppo sostenibile nel rispetto dell’ambiente»

Soddisfatto, il sindaco Paolo Dosi, per l'approvazione del bilancio di previsione 2016 della Regione, una manovra finanziaria che - come l'ha definita il presidente Stefano Bonaccini - rappresenta il futuro dell'Emilia Romagna. Il primo cittadino rimarca positivamente «Il fatto che non vi sia stato alcun aumento nella tassazione e che vi saranno più risorse per i cittadini e le imprese, ma anche per la sicurezza e lo sviluppo sostenibile nel rispetto dell’ambiente».

Ma è sul piano del welfare che Dosi esprime particolare apprezzamento: «La compensazione dell'Irap per le Asp e il privato sociale, operanti nel settore dei servizi alla persona, per un importo complessivo di 20 milioni di euro, di fatto garantisce maggiori possibilità di intervento da parte della Asp Città di Piacenza, ponendo le basi per la prosecuzione di un’attività che, sul piano sociale e assistenziale, ha un ruolo fondamentale. A questo proposito, anche le risorse del Fondo regionale per la non autosufficienza consentono di accelerare il percorso per i Centri residenziali per anziani. Inoltre, da parte della Regione c’è stata una particolare attenzione verso l'edilizia scolastica e per la ristrutturazione degli impianti sportivi sempre in ambito scolastico. In tal senso, si potrà finalmente mettere mano alle palestre che necessitano di restyling».

Significativo anche l’impegno sul fronte del territorio, attraverso la priorità al finanziamento degli interventi contro il dissesto: quasi 40 milioni di euro di investimenti che saranno oltre 120 milioni nel triennio 2016-2018. «Tutto ciò lascia ben sperare – conclude il sindaco – per quanto attiene i danni causati dall'alluvione del settembre scorso, sia sul territorio comunale sia, più specificamente, in valnure e in valtrebbia».

Infine, anche le misure a favore dello sviluppo economico e della legge sull’attrattività delle imprese, dell'agricoltura e del turismo, rappresentano secondo il primo cittadino «Un elemento determinante per la crescita economica ma anche per una rinnovata fiducia sul futuro della nostra città». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento