Bisotti: «Il polo logistico di Le Mose si avvia a essere completo»

«Il polo è saturo» con l'apertura dell'area di servizio di Torello, i due parcheggi di Ikea in fase di ultimazione, l'investimento di Generali (con Unieuro che torna a investire su Piacenza)

«A chi dice che bisogna riempire il polo di Le Mose prima di realizzarne uno nuovo a Roncaglia, posso annunciare che quell’area è satura ormai». È soddisfatto l’assessore all’urbanistica Silvio Bisotti, mentre partecipa al taglio nastro dell’area di sosta e di servizio da 25mila metri quadrati in gestione alla Torello Trasporti. Il polo di Le Mose può ora offrire un servizio in più ad aziende e autotrasportatori costretti a passare la notte nel nostro territorio. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per fare il punto della situazione sul polo logistico, alla luce della proposta presentata diversi mesi fa (ma non c'è stato alcun seguito) in Comune da un fondo straniero per la realizzazione di un nuovo polo logistico a Roncaglia.

«Dire che c’è ancora spazio a Le Mose – precisa Bisotti rispondendo ad alcune critiche delle associazioni ambientaliste -, non è corretto. Con questa area di sosta e le due da diecimila metri quadrati l’una (queste in gestione a Ikea, non ancora pronte), aggiungiamo un altro tassello al polo, che è quasi completo». A breve, inoltre, alcuni investimenti completeranno definitivamente l’area. Uno dei cinque titolari delle aree del polo logistico di Le Mose, la Generali Properties, ha infatti depositato in Comune il progetto di edificazione di un capannone da 100mila metri quadrati da realizzarsi in uno dei due lotti ancora liberi. L’hub verrebbe poi dato in affitto o venduto a Unieuro. «È importante – sottolinea l’assessore – che un’azienda come Unieuro, dopo aver attraversato qualche difficoltà in passato, torni ad investire a Piacenza». Senza dimenticare i due interventi ritenuti strategici dal Comune: il polo del ferro di Ferrovie e Hupac.  Il rafforzamento del collegamento ferroviario, le aree di sosta e servizio di Torello e Ikea e l'investimento di Generali (che sarà poi utile per Uniero) va a coprire, secondo il Comune, ogni spazio dell'area di Le Mose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento