menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bobbio, chiude la filiale di Carige: «Prosegue l’abbandono delle banche non locali»

Banca di Piacenza: «Continua l’abbandono delle località non sufficientemente redditizie da parte delle banche non piacentine»

Chiude la filiale della Banca Carige di Bobbio. Sulla vicenda è intervenuta anche la Banca di Piacenza. «L’abbandono, continuo, delle località non sufficientemente redditizie da parte delle banche non locali – fa sapere l’istituto che ha sede in via Mazzini a Piacenza - è un fenomeno non di oggi e ben noto anche alla politica piacentina, che pure assume sempre - al proposito - posizioni ambigue, mai riconoscendo apertamente il ruolo che svolge nel nostro territorio la Banca di Piacenza e così rendendosi corresponsabili del fenomeno desertificatore in atto». «Perché “non si faccia di un’erba un fascio” - come si fa non citando chi fa il contrario così indirettamente coinvolgendo tutto il sistema bancario in un fenomeno che è solo delle grosse banche - la Banca di Piacenza ricorda che il tasso a carico della clientela, specie imprenditoriale, è in provincia di Piacenza notoriamente più basso che in ogni altra provincia emiliana solo per la presenza di una forte banca locale e per la funzione - quindi - di concorrenza che essa svolge». 

La Banca di Piacenza ricorda inoltre che «anche nella sola Valtrebbia, e così a Perino e Marsaglia, la Banca locale ha installato - con la collaborazione dei due Comuni interessati - due apparati bancomat, pur dal reddito passivo, solo per assicurare un pur limitato, ma importante, servizio bancario». «La solidarietà di territorio - conclude la Banca - è una caratteristica delle banche locali, ma non può sempre essere a senso unico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento