menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonduelle, la multinazionale "sotto casa": una lezione in Cattolica

Lezione manageriale con Business Game sulle "strategie di marketing di Bonduelle" in Cattolica. L'incontro, organizzato dal professore Sebastiano Grandi, rientra nell'ambito del corso di Brand Management, della laurea magistrale in Food Marketing e strategie commerciali

E’ una multinazionale del settore agro-alimentare da ben sette generazioni, ma la sua aspirazione è sempre più di essere “negozio sotto casa” per i consumatori, con prodotti controllati dal campo alla tavola, che rispondano appieno alle moderne esigenze nutrizionali come alle quotidiane modificate abitudini alimentari degli italiani, con una produzione, per quanto riguarda l’Italia, il più possibile “local”, con un centro produttivo in provincia di Bergamo per il Nord Italia ed uno a Battipaglia per il Sud Italia.

Nella mattinata del 3 novembre presso l’aula Delta dell’Università Cattolica, Gianfranco D’Amico e Manlio Agnello rispettivamente Amministratore Delegato e Group Product Manager Fresco, della Bonduelle Italia hanno svolto una lezione manageriale con Business Game sulle “strategie di marketing di Bonduelle”, incontro organizzato dal professore Sebastiano Grandi,  nell’ambito del corso di Brand Management, della laurea magistrale in Food Marketing e strategie commerciali.

 “Il nostro intento - hanno spiegato agli studenti i due relatori - è quello di rappresentare un prodotto “dal campo alla tavola”, con confezionamento a  pochi Km da dove viene prodotto, con gli agricoltori che ci mettono “direttamente la faccia” nel garantire la massima qualità, un vero e proprio servizio che desideriamo rendere al consumatore finale, con una filiera controllata basata sull’innovazione. 

Non a caso - hanno evidenziato i relatori - per il fresco abbiamo modificato il 70% delle referenze, con prodotti sempre più innovativi, per esempio 13 contorni per carni, pesce e formaggi, con un packaging accattivante, un misto carta- plastica totalmente riciclabile. Tutti questi investimenti - hanno concluso i relatori - hanno un effettivo ritorno, la nostra crescita di presenza nei supermercati è esponenziale, è la conferma di un progetto che avanza verso il futuro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento