"Cambiamenti 2018", Cna premia le migliori e più innovative start-up

All’edizione 2018 di “Cambiamenti” possono partecipare imprese di persone o di capitali in fase di start up, costituite dopo il 1 gennaio 2015 e che, a tutt’oggi, abbiano un organico non superiore a 5 dipendenti

Enrica Gambazza

Formazione, aggiornamento, innovazione e tecnologia rappresentano da sempre alcuni dei principali segni distintivi di Cna, soprattutto in quest’ultimo decennio su cui ha influito, a ritmi alterni, la crisi economica non ancora del tutto superata.   E proprio all’innovazione, alla tecnologia, alla formazione e all’aggiornamento si ispira “Cambiamenti”, il Premio nazionale promosso da Cna e dedicato alle nuove imprese che hanno saputo innovare la loro idea di business riscoprendo le tradizioni, promuovendo il proprio territorio e distinguendosi nell’uso del digitale e della tecnologia. All’edizione 2018 di “Cambiamenti” possono partecipare imprese di persone o di capitali in fase di start up, costituite dopo il 1 gennaio 2015 e che, a tutt’oggi, abbiano un organico non superiore a 5 dipendenti. Il premio ha l’obiettivo di riconoscere il merito e offrire occasioni di confronto e visibilità a quelle imprese che, con la loro attività, rappresentano il meglio dell’Italia e rendono il paese competitivo. Verranno premiate le aziende che, come da regolamento, si distingueranno per: originalità, capacità di introdurre un cambiamento nel proprio settore di attività, efficacia nel rispondere a bisogni ed esigenze del mercato, livello di competitività nel mercato, evidenza del vantaggio strategico, impatto sociale, culturale, ambientale, sostenibilità economica. Le iscrizioni possono essere presentate entro il 16 settembre attraverso il sito internet www.premiocambiamenti.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento