Camera di Commercio, Parenti lascia la presidenza. Tagli all'università

Il bilancio di previsione del 2015 della Camera di Commercio chiuso con un disavanzo di un milione e 230mila euro e il congedo del presidente Giuseppe Parenti. Questi i punti fondamentali di cui si è discusso nella sala consiglio dell'ente nella mattinata del 30 luglio

Giuseppe Parenti

Il bilancio di previsione del 2015 della Camera di Commercio chiuso con un disavanzo di un milione e 230mila euro e il congedo del presidente Giuseppe Parenti. Questi i punti fondamentali di cui si è discusso nella sala consiglio dell'ente nella mattinata del 30 luglio. 

Parenti lascia dopo due mandati e ha annunciato che non si ricandiderà: «Dopo anni di lavoro intenso lascio nella speranza che un giovane prenda il mio posto», mentre il bilancio è in rosso. Questo significa ulteriori tagli all'università e alla formazione, come già fatto con il Nicolini, la Cattolica e la Cherubini, a rischio c'è anche la permanenza a Piacenza della sede del Politecnico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento