«Cancellare il Jobs Act e riformare il sistema previdenziale». Sit-In della Cgil

Mobilitazione indetta dalle 17 alle 19 di giovedì 28 maggio sotto le finestre della Prefettura di Piacenza

«A sostegno delle proposte della Cgil, per un cambiamento delle politiche sociali ed economiche del Governo, dalle 17 alle 19 di giovedì 28 maggio sotto le finestre della Prefettura di Piacenza - Via San Giovanni - la Camera del Lavoro di Piacenza ha proclamato una mobilitazione che riguarderà tanti lavoratori piacentini». Lo si legge in una nota della Cgil di Piacenza. 

«Nel volantino che promuove la manifestazione - prosegue la nota - si legge che “dove non ancora effettuato rimane proclamato un pacchetto di 4 ore di sciopero in tutti i settori da indire e gestire entro la fine di maggio da parte delle singole RSU anche in relazione a specifiche problematiche aziendali e anche per favorire la partecipazione dei lavoratori alle iniziative programmate”.

“La crisi sociale ed economica prosegue e produce effetti pesanti per i lavoratori ed i pensionati di questo Paese – scrive la Camera del Lavoro di Piacenza - la mancanza di un vero progetto industriale e di sviluppo, i provvedimenti governativi in materia di lavoro, la restituzione solo parziale e insufficiente ai pensionati di quanto ingiustamente tolto con il blocco delle rivalutazioni delle pensioni, confermano le motivazioni delle nostre mobilitazioni culminate con lo sciopero generale del 12 dicembre 2014”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le richieste avanzate dal sindacato: «Cancellare il Jobs Act con un nuovo Statuto dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori; rilanciare un Piano per il Lavoro; finanziare un piano straordinario per l’occupazione; riformare il sistema previdenziale (Legge Fornero); modificare la legislazione sul sistema degli Appalti; cambiare la riforma della PA; rivedere il disegno di legge di riforma della scuola; rinnovare i Contratti Nazionali (pubblici e privati)».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento