Domenica, 21 Luglio 2024
Rincari

Caro bollette, «Accordo con Iren per gli utenti in difficoltà». Pagamenti a rate e piani di rientro

Intesa con le principali associazioni dei consumatori dell’Emilia-Romagna: «Prima raggiunta in Italia che va oltre gli strumenti di tutela del Governo. Ora fase di serrati confronti con gli altri operatori»

Caro bollette, «Accordo con Iren per gli utenti in difficoltà». Ad annunciarlo una nota stampa congiunta di Federconsumatori, Adiconsum, Lega Consumatori, Udicon, Adoc e Cittadinanzattiva dell’Emilia-Romagna. «Le principali associazioni dei consumatori dell’Emilia-Romagna hanno raggiunto con Iren, cui va dato atto della disponibilità dimostrata - scrivono - un’importante intesa per agevolare gli utenti in difficoltà nel pagamento delle forniture di gas ed energia elettrica, che hanno subito rincari pesantissimi».

«All’emissione della bolletta gli utenti in difficoltà hanno la possibilità di attivare forme di rateizzazione o di piani di rientro Per i clienti con bollette di importi elevati – precisa la nota - Iren è disponibile a valutare, per la prima rata, il pagamento di un importo non inferiore al 30% (anziché il 50% come previsto dalla normativa di legge) e per casi particolari (bollette superiori ai 1.000 euro) sempre su richiesta, anche un allungamento del numero di rate, superando il tetto di dieci fissato dalla legge. Iren è altresì disponibile, previa richiesta da parte dei clienti, a rimodulare piani di rientro/rateizzazioni già in corso, qualora costoro non fossero in grado di rispettare quanto concordato».

«Gli strumenti sopra descritti – sottolineano - consentiranno agli utenti, che pur in difficoltà economiche abbiano la volontà di onorare il debito, di scongiurare eventuali distacchi della fornitura». «Le Associazioni esprimono soddisfazione per il prima intesa raggiunta in Italia che va oltre gli strumenti di tutela messi in campo dal Governo. Si apre ora una fase di serrati confronti con gli altri operatori presenti sul territorio a partire da Hera, accompagnata da un attento monitoraggio sui distacchi per evitare situazioni di grave disagio sociale». «Prosegue nel frattempo - concludono - l’impegno delle associazioni dei consumatori nei confronti del Governo con strumenti di ulteriore attenuazione nonché verso la Regione i Comuni affinché adottino misure che allontanino ulteriormente lo spettro dei distacchi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, «Accordo con Iren per gli utenti in difficoltà». Pagamenti a rate e piani di rientro
IlPiacenza è in caricamento