Castelsangiovanni, stato di agitazione dei lavoratori di Leroy Merlin

Nel pomeriggio del 20 novembre, presso il Palazzo del Governo, il prefetto Maurizio Falco ha ricevuto una delegazione delle organizzazioni sindacali FILT CGIL di Piacenza e di Lodi, unitamente ad una delegazione ristretta di lavoratori che operano presso la piattaforma logistica di Leroy Merlin di Castel San Giovanni. Durante l’incontro, la delegazione ha rappresentato di aver proclamato lo stato di agitazione in relazione all’improvviso blocco delle procedure di trasformazione di contratti relativi a trentuno dipendenti da tempo determinato a tempo indeterminato, dovuto, a dire della delegazione, ad indebite pressioni di concorrenti sigle nei confronti dei responsabili delle cooperative.  La vicenda starebbe creando i presupposti di un pericoloso stato di conflitto tra organismi di rappresentanza dei lavoratori. Il Prefetto nel prendere atto della denuncia, ha assicurato la disponibilità ad approfondire la questione, da affrontare nelle sedi dovute e secondo le procedure previste dalla legge, facendo presente che le istituzioni, senza entrare in vicende riferibili a dinamiche tipicamente sindacali, vigileranno attentamente perché sia tutelata la legalità dei comportamenti e la salvaguardia dei livelli occupazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento