Centro storico più smart e sostenibile con un nuova cabina invisibile

E-Distribuzione (Enel) migliora qualità del servizio e dell'ambiente

Sono nel segno della sostenibilità ambientale, dell’innovazione tecnologica e del decoro urbano gli interventi appena conclusi dai tecnici di e-distribuzione, società del Gruppo Enel gestore della rete elettrica, nel centro storico di Piacenza. Con un investimento di circa 90 mila euro, e- distribuzione in collaborazione con il comune piacentino, ha pianificato tre piani di lavoro volti a migliorare non solo la qualità del servizio elettrico ma anche l’ambiente esterno del centro cittadino divenuto più smart e più sostenibile. L’intervento più rilevante ha riguardato la realizzazione di una innovativa cabina interrata, non visibile ai cittadini, ricavata nel nuovo palazzo residenziale situato di fronte lo storico Palazzo Farnese oggi sede del museo Civico di Piacenza. L’impianto, completamente interrato, senza alcun impatto estetico e ambientale, alimenta un’ampia porzione della clientela del centro cittadino ed è dotato delle migliori tecnologie automatizzate e telecontrollate di ultima generazione. L’operazione garantirà un servizio elettrico più continuo e affidabile a famiglie e attività economiche della zona. Il secondo lavoro ha riguardato il restyling di una cabina secondaria situata in Via Mazzoni che è stata riqualificata e dipinta in armonia con l’ambiente esterno: i tecnici dell’azienda elettrica hanno provveduto inoltre a bonificare e ripulire l’intera area circostante il manufatto che versava in uno stato di degrado e di abbandono.  A completare il piano di lavori, la posa di dissuassori di volativi e la rimozioni di linee ormai obsolete in prossimità di un residenza situata nella centralissima via Cavour, che erano diventate luogo di sosta di piccioni attivi nello sporcare il prospetto del palazzo. “La nuova cabina interrata – ha detto Stefano Tramelli, responsabile zona Piacenza Parma di e-distribuzione – consentirà un tangibile miglioramento della qualità del servizio in un’area densamente abitata. La soluzione adottata per la realizzazione dell’impianto rispetta l’ambiente e il paesaggio ed in linea con i nostri obiettivi di sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica. Tutti gli interventi sono stati concordati con l’amministrazione comunale che ringrazio per la fattiva collaborazione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento