rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia Ponte dell'Olio

Centro vaccinale a Ponte dell’Olio, «Un vantaggio la vicinanza a un servizio fondamentale alla salute»

La nota congiunta dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil pensionati: «La contrattazione territoriale dei sindacati confederali esprime i suoi effetti positivi nel lavoro di squadra»

Centro vaccinale a Ponte dell’Olio, un «vantaggio per i cittadini la vicinanza a un servizio fondamentale alla salute». A esprimere soddisfazione Mario Cabrini (Spi Cgil), Ettore Malvicini (Fnp Cisl), Pierluigi Caminati (Fnp Cisl) e Pasquale Negro (Uilp Uil), in un comunicato unitario delle sigle sindacali pensionati.

«La contrattazione territoriale dei sindacati confederali Cgil, Cisl, Uil con il comune di Pontedell'olio - riporta la nota - esprime i suoi effetti positivi nel “lavoro di squadra”, coordinato dall'amministrazione comunale e particolarmente dal vicesindaco Fabio Callegari, per la realizzazione di un centro vaccinale dedicato nel centro del paese della Valnure. Ne sono promotori i medici di base di Pontedellolio, in accordo con la Pubblica Valnure e, appunto, il Comune».

«Il vantaggio per i cittadini - spiegano - sarebbe la vicinanza di fondamentale servizio alla salute, nell'ottica del ritorno alla normalità, evitando il viaggio a Piacenza. Grazie quindi ai medici Luca Pilla, Stefano Ferrari, Anna Maria Pezzano e Stefano Tizzoni e un plauso all'amministrazione comunale che sta effettivamente agendo in coerenza con patto sociale sottoscritto con le categorie dei pensionati di Cgil Cisl Uil nel luglio scorso, finalizzato a riportare i servizi sociosanitari in paese».

«In quella occasione - precisano - si era convenuto sulla necessità di investire ogni sforzo politico-amministrativo nel valorizzare il territorio locale come centro di erogazione di servizi essenziali alla persona, specialmente in ambito socio-sanitario e per il potenziamento di politiche a favore delle famiglie, prospettando la realizzazione di un sito dove concentrare tutti i servizi d’intesa con Ausl di Piacenza e i medici di medicina generale in funzione di aggregazione di servizi alla persona». «Per i sindacati dei pensionati - conclude la nota - la medicina di gruppo svolta in una casa della salute, facilmente accessibile e ben organizzata, capace quindi di erogare anche prestazioni ambulatoriali specialistiche, oltre a quella già in essere di pediatria, è quindi ora più vicina».
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro vaccinale a Ponte dell’Olio, «Un vantaggio la vicinanza a un servizio fondamentale alla salute»

IlPiacenza è in caricamento