Cna incontra il Consorzio di Bonifica: «Importante la collaborazione»

Proseguono gli incontri tra i vertici provinciali della CNA e le principali realtà istituzionali e produttive della nostra provincia e inaugurati alcune settimane fa dal confronto con l'Azienda USL

I rappresentanti di Cna e Bonifica all'incontro

Proseguono gli incontri tra i vertici provinciali della CNA e le principali realtà istituzionali e produttive della nostra provincia.  Inaugurato alcune settimane fa dal confronto con l’Azienda USL, questo fitto ciclo d’incontri voluto da CNA per meglio interfacciarsi con il territorio, ha portato nella Sede di via Coppalati un altro importante interlocutore: il Consorzio di Bonifica di Piacenza rappresentato nell’occasione dal presidente Fausto Zermani e dal consigliere Giovanni Ambroggi.  «Nella nostra provincia – ha precisato il presidente di CNA, Dario Costantini, presente all’incontro insieme al direttore Enrica Gambazza e a Giovanna Benaglia – rappresentiamo oltre milletrecento aziende del mondo dell’artigianato e della piccola e media impresa. Realtà importanti del nostro tessuto produttivo che, anche per superare questo difficile momento di crisi, si stanno qualificando con nuove certificazioni e con processi di aggiornamento e innovazione. Aziende che, grazie anche agli orientamenti della nostra Associazione, stanno imparando a mettere insieme le proprie forze per dare vita ad aggregazioni ancora più competitive. Far conoscere e promuovere sul territorio le peculiarità di queste aziende, fa ovviamente parte della nostra mission associativa».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aziende a cui il Consorzio di Bonifica di Piacenza – realtà deputata alla difesa del suolo, ad un equilibrato sviluppo del territorio e alla tutela dei beni naturali con particolare riferimento alle risorse idriche – guarda da sempre con grande attenzione.  «Per le varie attività che caratterizzano le nostre opere di bonifica finalizzate alla cura e alla tutela del territorio – ha sottolineato il presidente Zermani – necessitiamo spesso della collaborazione di aziende private. Proprio per questo, anche nell’ottica di una valorizzazione delle realtà produttive locali, è importante per noi rapportarci e dialogare con le Associazioni che le rappresentano. Comunicare con il territorio, infatti, può aiutarci a conoscere e ad individuare aziende qualificate in grado di fornirci importanti servizi con l’innegabile valore aggiunto del fattore “chilometro zero”». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento