menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La premiazione

La premiazione

Cna premiata a Roma, il presidente: «Un riconoscimento che ci spinge a fare sempre meglio»

Importante riconoscimento per la Cna piacentina, premiata a Roma nei giorni scorsi nell’ambito del progetto nazionale “CNA davanti a tutti”

Importante riconoscimento per la Cna piacentina, premiata a Roma nei giorni scorsi nell’ambito del progetto nazionale “CNA davanti a tutti”. All’Auditorium di Piazza Armellini, sede nazionale dell’associazione di categoria che rappresenta oltre 600mila artigiani e piccoli e medi imprenditori, sono infatti state premiate le realtà territoriali che, tra il 2018 e il 2019, hanno fatto registrare la crescita migliore in termini numerici. A ritirare il premio, consegnato dalla Vicepresidente nazionale di Cna Stefania Milo davanti a centinaia di colleghi provenienti da tutta Italia, la delegazione piacentina formata dal Presidente provinciale, Giovanni Rivaroli, dalla Vicepresidente, Stefania Chiappelloni e dal Direttore Enrica Gambazza.

“Un premio che ci fa onore - ha commentato il presidente Rivaroli - e che ci gratifica per l’impegno ed il lavoro svolto dalla nostra Associazione sul territorio. Un grazie al nostro Direttore Enrica Gambazza e a tutta la nostra struttura per l’importante e costante contributo offerto alla crescita di CNA, non solo quantitativa ma anche qualitativa. Ricevere questo premio nell’anno del nostro 50° anniversario ci inorgoglisce, ma ci spinge anche a fare sempre di più e sempre meglio, per i nostri associati ma anche per tutto il tessuto economico-produttivo piacentino”.

“Con 621.362 associati - ha sottolineato in occasione della premiazione il Presidente nazionale di CNA, Daniele Vaccarino - siamo a un passo dall’obiettivo di diventare la più grande associazione del nostro Paese: dobbiamo prepararci per la volata finale. Noi ci crediamo e il sistema associativo ha dimostrato di essere, nonostante le difficoltà, comunque vivo. Abbiamo l’ambizione di pensare di avere le carte migliori degli altri per diventare la più grande associazione di rappresentanza, abbiamo lavorato e stiamo lavorando bene e quel che si può vedere è che si sta creando un’amalgama importante e concreta col territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento