Martedì, 21 Settembre 2021
Economia

Coldiretti insiste: «Indispensabile garantire un’adeguata disponibilità d’acqua»

L'associazione preoccupata per il mese di luglio, Agnelli: «La Valtrebbia garantisce da sola un terzo del comporto pomodoro»

Lo scorso 6 luglio Coldiretti ha convocato un incontro insieme alle associazioni di categoria e ai Consorzi di Bonifica dal Servizio tutela e risanamento acqua, aria e agenti fisici della Regione, per una presentazione - da parte di Arpae - della determina relativa alla sospensiva dei prelievi idrici ed analisi di eventuali problematiche sul territorio. In merito a questo incontro non condividiamo nè il modo nè il metodo, a tale riguardo vista l’importanza e l’urgenza Coldiretti ha immediatamente inoltrato una lettera all’assessore all’agricoltura Alessio Mammi e all’assessore all’ambiente Irene Priolo con le quali abbiamo manifestato tutte le nostre perplessità. Alla luce della lettera è stata rimandata l’applicazione del provvedimento e riconvocato un tavolo per lunedì 12 luglio.

«Siamo fiduciosi sul fatto che si possano trovare molteplici soluzioni ma rimaniamo molto preoccupati sulle conseguenze di un eventuale mancanza idrica a luglio. Ci troviamo in un periodo vegetativo estremamente delicato ed importante, una mancanza comprometterebbe l’intera annata per tutti i settori produttivi dal pomodoro, alla zootecnica e al cerealicolo e a tutte le colture piacentine», dichiara il presidente di Coldiretti Piacenza Ugo Agnelli. Per dare un’idea della delicatezza e dell’importanza basti pensare che la Val Trebbia – solo per citare una delle valli piacentine – garantisce l’operatività di 1/3 del comparto del pomodoro. La rilevanza economica dell’areale non è indifferente, per le sole aziende associate a Coldiretti Piacenza, supera i 22 milioni di euro. Ma questo è solo uno dei tanti esempi che si possono fare. Piacenza soffre di un problema cronico di approvvigionamento idrico, sottovalutarlo vorrebbe dire mettere a rischio tutta l’economia del settore agroalimentare piacentino».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti insiste: «Indispensabile garantire un’adeguata disponibilità d’acqua»

IlPiacenza è in caricamento