menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come risparmiare in casa a Natale

Le luci, la cucina e il calore delle mura domestiche sono quelle tre cose a cui nessuno sarebbe disposto a rinunciare in questo periodo natalizio. Eppure ci sono dei piccoli accorgimenti che, se adottati, consentono di godersi l’atmosfera di uno dei momenti più belli dell’anno senza consumare eccessivamente e, di conseguenza, subire un salasso sulla bolletta

In previsione di uno dei periodi più dispendiosi per l’economia domestica, quello del Natale, il comparatore di tariffe Facile.it ha deciso di aiutare i consumatori dando loro piccoli suggerimenti per godersi le feste senza brutte sorprese. I trucchi suggeriti per risparmiare energia e soldi - e inquinare - meno consentono di tagliare circa il 22% dei costi di bolletta medi del periodo natalizio.

Molte case di Piacenza (link per cercare casa a Piacenza) sono addobbate in questi giorni con luci esterne, alberi di Natale e presepi. Ormai si è consolidata la buona abitudine di utilizzare lampadine a led, ma c’è ancora qualcosa che consente di tagliare il consumo di energia elettrica: tenere infatti le lucine accese in versione alternata può far risparmiare il 40% della spesa. Se poi si spengono la notte, aumenta ancor di più la cifra che possiamo togliere dalla bolletta e destinare ai regali. Le famiglie numerose approfitteranno di questi giorni di festa per ritrovarsi e affolleranno le sale e le cucine degli appartamenti che, così, potranno essere riscaldati dal calore umano e un po’ meno da quello dei termosifoni. Abbassare il termostato di tre gradi consente di tagliare il 10% della spesa per il riscaldamento. Nessuno è certamente pronto a rinunciare alle grandi abbuffate e per cucinare, senza esagerare coi consumi, è bene seguire qualche piccolo accorgimento: sfruttando il proprio tempo libero, per scongelare i cibi si può evitare di usare il microonde e optare per lo scongelamento naturale, mentre possiamo usare questo elettrodomestico per scaldare le pietanze. Se si usano, poi, pentole a pressione e vaporiere, si può arrivare a consumare il 66% di gas in meno e lo stesso si risparmia usando il forno per cucinare più cose contemporaneamente. Ultimo consiglio, che non riguarda solo il consumo di energia, è quello di spegnere la TV, almeno quando ci si siede a tavola. Non si risparmiano più di tre euro, ma di sicuro si guadagnano tante belle chiacchiere con la propria famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento