Con Confagricoltura la fattura si compila da pc o con l'app su telefonino

Si è concluso il ciclo di appuntamenti sul territorio organizzato per presentare ai propri associati l’articolato pacchetto di servizi, tagliati su misura per le differenti esigenze delle aziende, al fine di gestire la fatturazione elettronica che diverrà operativa con il nuovo anno

Si è concluso il ciclo di appuntamenti sul territorio organizzato da Confagricoltura Piacenza per presentare ai propri associati l’articolato pacchetto di servizi, tagliati su misura per le differenti esigenze delle aziende, al fine di gestire la fatturazione elettronica che diverrà operativa con il nuovo anno. «E’ un passaggio delicato – commenta il direttore di Confagricoltura Piacenza – per questo abbiamo organizzato questi in contri durante i quali Michela Salotti e Michela Filippi, funzionarie del Servizio Iva e del Servizio Fiscale, coadiuvate dalle addette incaricate negli uffici di zona, hanno illustrato le tipologie di servizi e gli strumenti che l’associazione mette a diposizione per i passaggi operativi. Anche il mondo delle imprese agricole si è preparato a quella che si prefigura come una vera rivoluzione nell’intero sistema operativo e organizzativo». «Abbiamo un piattaforma che con le opportune deleghe farà da “parcheggio” o meglio punto di snodo: dovrà essere tutto tracciato con codici univoci e pec che identificano non solo l’azienda, ma addirittura le diverse attività. Se la fattura non transiterà nel sistema di interscambio – ha spiegato Michela Salotti – per noi sarà invisibile, diventano quindi molto importante uno stretto raccordo con gli uffici e la gestione corretta delle tempistiche. In questa fase di start up seguiremo passo passo chi ci chiede un aiuto. Va precisato che ciò che cambia sono le modalità di trasmissione ed emissione della fattura, ma la contabilizzazione resta un’ulteriore e distinto passaggio». Sono diversi, si diceva, i pacchetti che Confagricoltura rende disponibili in funzione delle esigenze delle aziende per le quali diviene indispensabile poter monitorare in tempo reale tutto e in particolare le fatture d’acquisto ricevute. «Una versione snella del servizio – ha spiegato Salotti – consiste nell’utilizzo dell’app che permette di visualizzare le fatture dell’azienda. Tramite app è possibile anche emettere fattura. Questo sistema leggero è funzionale per situazioni con poca complessità, chi ha rami d’azienda con attività e codici diversi può invece trovare adeguato supporto usando il prodotto Tic – tieni il conto: con un link fornito da Confagricoltura Piacenza è possibile emettere fatture e monitorare quelle già emesse, fatture ricevute, abbinare canali di pagamento e controllare le scadenze con sistemi di allerta: è un vero gestionale on line che lavora con la nostra piattaforma agganciata al sistema di interscambio dell’agenzia delle entrate». Una demo presentata in sala ha esemplificato i passaggi operativi che si svolgono in modo intuitivo. Confagricoltura Piacenza ha infine predisposto una soluzione anche per chi ha già un proprio gestionale in modo da far transitare le informazioni nel portale dell’associazione. Resta, inoltre, attiva anche la possibilità, fornita da sempre, di demandare in toto l’associazione alla gestione. «Abbiamo presentato interpelli all’agenzia delle entrate – ha spiegato Michela Filippi – perché l’impalcato normativo non ha annoverato a livello teorico tutte le casistiche che riscontriamo con le varie attività agricole la cui gestione informatizzata richiede ad oggi una serie di sottocodici, auspichiamo una semplificazione e chiarimenti». «Il sistema – ha concluso Casagrande – è nuovo per tutti, non dobbiamo avere timore, gli strumenti li abbiamo, lavoriamo insieme. Gli uffici, come è stato sottolineato, sono a disposizione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Annega nel Po per salvare il suo cane finito in acqua

  • Identificato l'operaio ucciso dal crollo di un silos. Forse il cedimento di un sostegno la causa della tragedia

  • Crolla un silos, 50enne muore schiacciato

  • Altoè, 55enne muore alla guida dell'auto

  • Famiglia piacentina coinvolta in un incidente a Bolzano, grave un bambino

  • Caso Levante, spuntano nuovi indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento